Simona Ventura ospite da Giletti racconta la lite con Gasparri a “Quelli che il calcio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 luglio 2015 23:17 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2015 23:17

ROMA – Simona Ventura lunedì 134 luglio è stata ospite della serata di Raiuno condotta da Massimo Giletti. A “I Duellanti”, la Ventura ha commentato a quasi 15 anni di distanza – lo scontro andato in onda il 23 dicembre 2001 tra lei e Maurizio Gasparri, anch’esso presente in studio, durante una puntata di “Quelli che il calcio”.

Si tratta di uno scontro televisivo davvero epico. Il politico, intervenendo telefonicamente, accusa lo show della Ventura di “uso privatistico del mezzo pubblico per assumere con la satira posizioni diffamatorie”. Ventura e Gasparri, tutti questi anni dopo hanno fatto pace mentre dietro di loro scorrevano le immagini del pomeriggio di tensione. La conduttrice torinese ha raccontato  quello che accadde: “Ero in Rai da quattro mesi, non ne conoscevo le logiche, venivo da un’azienda privata. Sono sempre rimasta lontana dai ministri, non ho avuto un rapporto né di referenza né di lotta con la politica. Sono stata sempre democristiana, equidistante in questo”.

Gasparri telefonò per contestare la presenza in studio di Roberto Zaccaria, il presidente Rai di allora. Il politico, durante la trasmissione di Giletti conclude il racconto di quei fatti spiegando “che Oggi un Presidente della Rai non verrebbe mai a presenziare in un programma. Oggi Anna Maria Tarantola [attuale presidente della Rai, ndr] non lo farebbe”.

La telefonata di Maurizio Gasparri in studio.