Simona Ventura: "Strage di Bologna, io salva per miracolo"

Pubblicato il 12 Giugno 2012 14:04 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2012 14:06

ROMA, 12 GIU – ''Dovevo essere alla stazione di Bologna, proprio nell'istante in cui esplodeva la bomba che il 2 agosto 1980 uccise 85 innocenti''. Simona Ventura, in un'intervista su 'A', il magazine diretto da Maria Latella (in edicola da domani) per la prima volta racconta: ''Sono viva per miracolo. Quel giorno ho perso il treno. Da un paesino dell'Appennino dovevo arrivare a Bologna esattamente all'ora dell'attentato. Volevo andare al mercato della Montagnola, che e' li', appena dietro la stazione. Io sono una ritardataria cronica, e per una volta quella cattiva abitudine mi ha salvato la vita''.

Pronta a riprendere la conduzione di X Factor, per cui sono gia' iniziate le selezioni, Super Simo sta anche lavorando a un altro progetto tv, sempre per Sky: ''Vogliamo stare dalla parte di chi ha meno tutele ed e' piu' debole''.