Sorteggio Euro 2016: diretta streaming – tv, dove vedere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2015 17:18 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2015 17:18
Sorteggio Euro 2016: diretta tv - streaming, dove vedere

Sorteggio Euro 2016: diretta tv – streaming, dove vedere

PARIGI – Alle ore 18, si terrà a Parigi il sorteggio per i gironi dell’europeo di calcio Euro 2016. La diretta dell’evento è garantita solo sulla rete svizzera RSI LA 2 (canale visibile per i cittadini residenti nelle province di Como, Varese, Novara, VCO, Biella e nella zona nord-occidentale di Milano) e sulla tedesca ZDF, non più presente sulla piattaforma Sky ma facilmente rintracciabile in chiaro via satellite con la ricerca manuale. Chi invece dovesse accontentarsi di uno streaming, potrà approfittare della diretta disponibile sul canale Youtube dell’UEFA. Nessun altro canale italiano invece trasmetterà il sorteggio.

L’Italia non è fra le sei teste di serie, quindi sarà nell’urna 2 e con la certezza di trovare una fra Francia, Spagna, Germania, Inghilterra (unica ad aver sempre vinto nelle partite di qualificazione), Portogallo e Belgio, ovvero le nazionali dell’urna 1 che sono in base al ranking la ‘crema’ d’Europa. A fare compagnia all’Italia nella seconda urna, e quindi squadre che certamente Buffon e soci eviteranno nella fase a gironi, sono Russia, Svizzera, Austria, Croazia e Ucraina. L’urna 3 prevede la presenza di Repubblica Ceca, Svezia, Polonia, Romania, Slovacchia e Ungheria, mentre nell’urna di coloro che, teoricamente, sono ritenute le squadre più deboli ci saranno Turchia, Islanda, Galles, l’Albania di Gianni De Biasi (che l’Italia troverà nelle qualificazioni mondiali di Russia 2018) e le due selezioni dell‘Irlanda.

Insomma un sorteggio niente affatto facile, e al quale parteciperanno leggende del calcio come Ruud Gullit, Vicente Lizarazu, David Trezeguet, Vicente Del Bosque, Oliver Bierhoff, Angelos Charisteas e Antonin Panenka, ovvero tutta gente che, da calciatori, il titolo europeo lo hanno vinto. Gli organizzatori garantiscono che sarà un sorteggio di breve durata, al contrario del torneo che per la prima volta durerà un intero mese, dal 10 giugno al 10 luglio del 2016. L’Italia, finalista nella scorsa edizione, cercherà di essere ancora protagonista e già domenica il ct Antonio Conte e una delegazione della Figc andranno a vedere Montpellier, località preferita per il ritiro anche se c’è tempo fino al 31 gennaio per comunicare all’Uefa la scelta.