Stella Manente, la modella contro il Gay Pride: “Perchè non esiste più Hitler?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Giugno 2019 15:55 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2019 15:55
Stella Manente, la modella contro il Gay Pride: "Perchè non esiste più Hitler?"

Stella Manente, la modella contro il Gay Pride: “Perchè non esiste più Hitler?”

ROMA – “Perché non esiste più Hitler?”. L’influencer e modella Stella Manente si scaglia pesantemente contro il Gay Pride di Milano. La Manente era diretta alla stazione, e infastidita dal Gay Pride ha pubblicato alcune storie su Instagram, poi prontamente cancellate. “Cioé io sto perdendo il treno in mezzo a questa massa di ignoranti, andate tutti a morire ca**o”. Poi continua: “Perché non esiste più Hitler? Sarebbe dovuto esistere Hitler. Tu guarda che ammasso di gente ignorante che sta bloccando la strada. Io veramente vorrei capire la polizia dove ca**o è, a farsi le seg*e perché non ha un ca**o da fare, cioè una vergogna guarda…”.

Po sono arrivate le scuse, ma ormai era troppo tardi: “Sono senza parole, ma le troverò per fare le mie più sentite scuse. Non era mia intenzione ferire nessuno di voi. Semplicemente io non sapevo dell’esistenza di questo “Gay Pride” e quando sono uscita di casa ieri e mi sono trovata in mezzo alla folla con 40 gradi ho sparlato perché stato perdendo un treno. Un treno che mi avrebbe portato a un appuntamento di lavoro molto importante. Mi rendo conto di aver enormemente sbagliato”.

Cristiano Malgioglio furioso ha commentato: “Questa signorina si chiama Stella Manente… ammetto che è anche molto bella …la quale si scaglia contro il #gaypride dandoci degli ignoranti ed elogia Hitler… mentre cerca disperatamente le Forze dellOrdine affinché possono aiutarla ad attraversare il corteo. La poverina aveva paura di perdere il treno. Milioni di persone in tutto il mondo stavano festeggiando i 50 anni del movimento #lgbt. La signora in questione dovrebbe solo vergognarsi. E’ orribile quello che ha detto. Per fortuna non ci rappresenta. Possiamo fare a meno di una fascista come te“. (Fonte Instagram).