Storia Italiane, Raffaella Fico difende Balotelli ma è preoccupata per la figlia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Novembre 2019 12:45 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2019 12:46
Storia Italiane, Raffaella Fico difende Balotelli ma è preoccupata per la figlia

Raffaella Fico (Ansa)

ROMA – Raffaella Fico a Storie Italiane parla della reazione di Mario Balotelli dopo gli insulti razzisti dei tifosi del Verona, ma anche del bullismo subito dalla figlia Pia già all’asilo. Per la showgirl napoletana è un bene che Balotelli abbia fatto scattare la polemica fermando la partita perché bisogna parlarne. Non è d’accordo Anna Falchi, anche lei presente in studio, per l’attrice se ne sta parlando troppo, ci sono le indagini in corso e può bastare questo. La presentatrice Eleonora Daniele non apprezza però le parole della Falchi.

Balotelli ha dichiarato che il suo dolore per quello che è accaduto nell’ultima partita si è triplicato perché c’era sua figlia che lo stava guardando. Quindi Raffaella Fico spiega di quando, a soli 5 anni, la figlia Pia a scuola venne insultata: “Tu sei una negra di m…”, aggiungendo che non potevano scambiarsi i giochi, non poteva darle la mano perché portava le malattie. “Se non reagisco non succede nulla ho ferrato il gioco perché basta mi sono stancato; mia figlia stava guardando e fa il triplo più male”.

Nei giorni scorsi Raffaella Fico aveva spiegato: “Gli insulti razzisti a Mario? Ci siamo incontrati dopo la partita col Verona, sicuramente era triste e nervoso, una reazione normale: a chiunque fa male esser insultato, è una cosa brutta che fa male. Quella di Luca Castellini, capo ultrà del Verona, è un’uscita infelice. Mario è italiano a tutti gli effetti. E’ un peccato che non si riesca ancora ad isolare questi facinorosi, ci sta che poi si reagisca un po’ male. Sono convinta che qualcosa stia cambiando però”. (Fonte Storie Italiane).