Storie Italiane, Simona Ventura e Giovanni Terzi: “Ecco come ci siamo conosciuti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 aprile 2019 13:36 | Ultimo aggiornamento: 16 aprile 2019 13:36
Storie Italiane, Simona Ventura e Giovanni Terzi: "Ecco come ci siamo conosciuti"

Storie Italiane, Simona Ventura e Giovanni Terzi: “Ecco come ci siamo conosciuti”

ROMA – A “Storie Italiane” Simona Ventura si è presentata per la prima volta accompagnata dal nuovo compagno Giovanni Terzi:

“Come ci siamo conosciuti? E’ stato bello quanto inaspettato – racconta la Ventura -. Ci siamo visti a questa cena tra amici e la mattina dopo l’ho cercato io. Lui mi aveva regalato il suo libro: ho chiamato la mia amica e ho detto ‘mi mandi il numero di Terzi? La notte non riuscivo a dormire, ho letto un po’ il suo libro e l’ho trovato bello’. Così ho buttato l’amo”.

“Lei – racconta Giovanni Terzi – mi ha mandato un messaggio e ancor prima che me lo inviasse io avevo già scritto Ti amo”.

Ho trovato una grande umanità dietro questi occhi da cucciolone – racconta ancora la Ventura – e poi è colto: mi ha colpito questo in quel momento lì. Mi ritengo molto fortunata. Abbiamo due storie simili. Ci capiamo, ci appoggiamo uno all’altro e ci diamo sicurezza e forza, che è la cosa più importante”.

“Quando andremo a vivere insieme? Diciamo – risponde Terzi – che stiamo vivendo già insieme. È un rapporto d’amore che, anche se siamo attualmente in due case, ci rende veramente complici su tutto”.

Poi la Ventura parla anche del presunto o non presunto matrimonio di Pamela Prati:

“Sono stata invitata – racconta – all’inizio mi ha chiesto di fare da testimone. Io però ho detto che non me la sentivo perché non sarei stata presente nella loro vita visti i miei impegni di lavoro. Le ho detto che mi avrebbe fatto piacere essere presente in questo giorno e che quindi ci sarei stata al matrimonio. E ci sarò”. Fonte: Storie Italiane.