Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti minacciato di morte: “Proiettile vicino al furgone”

di Gianluca Pace
Pubblicato il 5 marzo 2019 9:34 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2019 9:35
Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti minacciato di morte: "Proiettile vicino al furgone"

Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti minacciato di morte: “Proiettile vicino al furgone”

ROMA – “Ragazzi, eccoci qua tra le palazzine della morte qui a Zingonia…”. Vittorio Brumotti di “Striscia la Notizia” è andato a Ciserano (località Zingonia) per documentare lo spaccio e il degrado nelle “palazzine della morte”. 

Una volta entrato in azione Brumotti mette in fuga i pusher ma viene raggiunto, insieme alla troupe, dal lancio di oggetti che piovono dai balconi della palazzina. L’inviato inoltre racconta di aver ricevuto una chiara minaccia di morte: “Ci hanno messo un proiettile vicino al furgone”.

Non è la prima volta che l’inviato di “Striscia” viene minacciato di morte. Nei pressi della stazione centrale di Milano, per esempio, Brunotti era stato minacciato da alcuni pusher con un teaser. Ma non solo. Brumotti, che per “Striscia” con la sua bicicletta va spesso nelle più grandi piazze di spaccio in Italia, era stato minacciato anche a Torino e nel rione Traiano a Napoli. 

Per guardare il servizio di “Striscia la Notizia” clicca qui.

Fonte: Striscia la Notizia.