Tagadà, Tiziana Panella contro il sindaco di Minerbe: “Perché non ha pagato la mensa alla bambina?” VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 10 aprile 2019 7:15 | Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2019 8:01
tagada tiziana panella

Tagadà, Tiziana Panella contro il sindaco di Minerbe: “Tonno e cracker una punizione alla bambina” VIDEO

ROMA – I genitori non pagano la retta della mensa della scuola. Alla figlia viene data solo una scatoletta di tonno e un pacchetto di cracker per pranzo. La piccola, notando la differenza di trattamento, scoppia a piangere.

La vicenda è accaduta in questi giorni a Minerbe in provincia di Verona. La scelta sarebbe stata concordata tra i gestori della mensa e il Comune, di cui è sindaco il leghista Andrea Girardi, dopo inutili solleciti al pagamento verso la famiglia.

Della vicenda se n’è occupata martedì 9 aprile Tiziana Panella a Tagadà su La7. La Panella chiede al sindaco perché non abbia pagato lui la mensa per la bambina. Il sindaco, in collegamento con lo studio, spiega: “E’ una questione di principio”. La conduttrice però non ci sta e replica al sindaco dicendo che “la sua è sembrata una punizione contro la bambina”.

La vicenda, a quanto pare, ha avuto un lieto fine. Il giocatore dell’Inter ed ex Lazio, Antonio Candreva, ha deciso di intervenire in favore della bambina. Il nerazzurro ha parlato con il sindaco per avere i dettagli della vicenda e annunciare che vorrebbe pagare la retta delle mensa in favore della bambina, che frequenta la scuola elementare.

Fonte: La7