The Crown, Lord Snowdon contro Netflix: “Mia madre, principessa Margaret, non era così”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 febbraio 2019 7:00 | Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2019 11:11
The Crown, Lord Snowden contro la serie Netflix: "Mia madre, principessa Margaret, non era così"

The Crown, Lord Snowden contro la serie Netflix: “Mia madre, principessa Margaret, non era così”

LONDRA – David Armstrong-Jones, figlio della principessa Margaret, ha scritto una biografia per attaccare il modo in cui la serie tv “The Crown” ha rappresentato la madre e riscattarne l’immagine.

The Crown, che ha riscosso un enorme successo, è prodotta da Netflix ed è ispirata alla storia della famiglia reale: nella serie tv Margaret viene descritta come una “diva che andava alle feste, una fumatrice incallita” ma “mia madre non era una donna di facili costumi” ha detto Armstrong-Jones. 

David Armstrong-Jones, 57 anni, si è consultato con gli storici al fine di produrre un ritratto completo della principessa e del padre, Lord Snowdon. “Mia madre è spesso ritratta, sia che si tratti di libri “autorevoli” o di serie televisive, come una donna interessata solo alle feste. Era molto di più e dedicò moltissimo tempo alle arti, oltre a tutti i suoi doveri ufficiali in favore della regina. La preoccupazione è che le generazioni future crederanno che mia madre si sia comportata in questo modo, parola per parola, scena dopo scena. È tempo di correggere questa dannosa immagine”, ha spiegato. 

Per quanto riguarda il libro, Lord Snowdon ha confermato che sono in corso le prime fasi di ricerca e oltre alla corrispondenza della madre, avrà anche accesso agli archivi reali nel castello di Windsor, spiega il Daily Mail.

Parlando con gli amici, Lord Snowdon ha detto di essere costernato per The Crown, ha dato un’immagine “a buon mercato”, come una “specie di donna dai facili costumi”. Nella stagione precedente della serie tv, si snoda la storia d’amore con il capitano Peter Townsend, divorziato, e successivamente con Anthony Armstrong-Jones. Nelle prossime puntate ci sarà la fine del matrimonio con il fotografo e la relazione con Roddy Llewellyn iniziata quando era ancora sposata, lei 45 anni e lui 28.

La principessa morì nel 2002, a 71 anni, in seguito a un ictus. Da giovane, Margaret era stata una delle figure più fotografate e citate nella Gran Bretagna del dopoguerra, la prima celebrity Royal. Era un’apprezzata sostenitrice delle arti, presidentessa del Royal Ballet e si circondava dei principali artisti del momento.

Lord Snowdon ha parlato delle qualità domestiche della madre: se le piaceva frequentare star come Mick Jagger al contempo gli ha insegnato come preparare la mousse al salmone e a pulirei lampadari. Felice di rompere con le convenzioni, Margaret portò i figli nelle fabbriche, al balletto, a teatro e alle mostre, cose che non ci si aspettava all’epoca dai bambini della Casa reale. “Non ci ha mai fatto pressioni per fare le cose, è sempre stata entusiasta e ha fatto sentire tutti coinvolti. Diceva: fai solo del tuo meglio”.