“Tutti in piedi”: Santoro torna in diretta su digitale e web

Pubblicato il 14 Giugno 2011 19:32 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2011 19:32

BOLOGNA – In attesa di sapere se continuerà a lavorare in Rai, se passerà a La7 o chissà dove,  Michele Santoro andrà in diretta web con “Tutti in piedi”. La trasmissione andrà in onda su internet la sera del 17 giugno. Si tratterà in pratica di una replica di Raiperunanotte, altro web-evento che risale al marzo 2010.

La trasmissione del 17 giugno si chiamerà “Signori, entra il lavoro. Tutti in piedi” e sarà realizzata a Bologna, in concomitanza con i festeggiamenti per i 110 anni della Fiom. L’evento sarà trasmesso in multipiattaforma: sul satellite con Current Tv, sul digitale terrestre grazie a un network di televisioni locali e in streaming sul sito del fattoquotidiano.it.

La trasmissione sarà presentata da Serena Dandini e Vauro: interverranno tra gli altri Maurizio Crozza, Marco Travaglio, Daniele Silvestri.

Oltre a un sito ufficiale, “Tutti in piedi” ha anche una pagina Facebook che, al momento (14 giugno), ha superato quota 12 mila fan.

Ecco l’annuncio pubblicato da Michele Santoro sul sito ufficiale della manifestazione.

Cari amici,

questa volta ci diamo un obiettivo ancora più difficile rispetto a quello che raggiungemmo con raiperunanotte. Infatti abbiamo solo pochi giorni per organizzare la nostra trasmissione-manifestazione “Tutti in piedi”, alla quale parteciperanno tra gli altri Elisa Anzaldo, Maurizio Crozza, Serena Dandini, Teresa De Sio, Antonio Ingroia, Max Paiella, Daniele Silvestri, i Subsonica, Marco Travaglio, Vauro e tanti altri. Se ancora una volta raggiungeremo il nostro obbiettivo dimostreremo che per quanto cerchino di ridurre gli spazi di libertà niente potrà più impedirci di manifestare il nostro pensiero,niente potrà fermare il ritorno in scena del lavoro con la sua richiesta di dignità e di libertà. Vi chiedo perciò di contribuire ancora una volta con due euro e cinquanta ciascuno facendo girare dovunque questo appello e coinvolgendo i vostri amici. Insieme abbiamo la forza per cambiare tutto.

Grazie.

Michele Santoro