Mediaset: “Due serate con Celentano e altri quattro anni con Maria De Filippi”

Pubblicato il 3 Luglio 2012 10:28 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2012 10:51

MILANO – Il vicepresidente di Mediaset, Pier Silvio Berlusconi, annuncia che l’azienda di Cologno Monzese ”nel 2012 investirà nei puri contenuti 2 miliardi di euro, di cui 1,5 miliardi tutti in Italia”.

E, illustrando i palinsesti del prossimo anno, anticipa che l’8 e il 9 ottobre Canale 5 dedicherà due serate evento al ritorno live di Adriano Celentano all’Arena di Verona. Saranno, ha detto, ”un evento sensato sul piano commerciale: dentro la singola serata ci saranno quattro break, e penso che sia la prima volta che accada in un programma di Celentano”.

Quanto all’accordo con il Molleggiato, dopo le polemiche che hanno accompagnato la sua partecipazione all’ultimo Sanremo e i rapporti burrascosi con Sky, ”abbiamo fatto in fretta a chiuderlo”, ha spiegato Pier Silvio Berlusconi rispondendo alle domande dei cronisti. ”Siamo stati noi a cercarlo: è un onore, Celentano è un pezzo di storia della musica italiana”. Sui contenuti ”c’è la voglia di decidere insieme, di collaborare. Da editore do la libertà di parola a chiunque. Basta che non si vada oltre i limiti del rispetto. Le parole su Avvenire e Famiglia cristiana? Sono opinioni sue”.    Secondo le stime di ascolto citate da Alessandro Salem, direttore generale contenuti di Rti, il programma potrebbe ottenere ”una media di 7,5 milioni di spettatori, con il 27-28% di share”.

Mediaset si tiene stretta anche Maria De Filippi e punta a rinnovarle il contratto da conduttrice, autrice e produttrice con la sua Fascino, in scadenza a fine agosto, per quattro anni. Lo ha rivelato il direttore generale contenuti di Rti, Alessandro Salem, a margine della presentazione dei palinsesti autunnali a Cologno Monzese. ”Stiamo ragionando su un contratto di quattro anni,siamo in via di chiusura”, ha spiegato Salem, che non  ha nascosto le preoccupazioni nate in azienda di fronte ai contatti tra la conduttrice e Sky e all’ipotesi che parte di Amici potesse traslocare sul satellite: ”Diciamo solo che abbiamo sempre sperato di non perderla mai”, ha aggiunto.

Il prossimo autunno, la De Filippi presidierà il sabato di Canale 5 con la corazzata ‘C’è posta per te’, ma anche il pomeriggio con ‘Uomini e donne’ e poi con ‘Amici’, che partità il sabato a fine novembre, a gennaio come striscia nel day time per approdare a primavera in prima serata. Accantonata per il momento l’ipotesi dello spin off Amici Kids, si lavora invece a ‘spalmare’ il format anche sul web e sui canali tematici, attraverso contenuti specifici legati al brand di Amici, magari seguendo i protagonisti e gli insegnanti. Sullo sfondo, resta l’ipotesi di una finale ‘allargata’ a quattro serate, in stile Sanremo.