Valentina Nappi dopo il post su Notre-Dame: “Io come Satana? E’ fighissimo”

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 19 aprile 2019 15:55 | Ultimo aggiornamento: 19 aprile 2019 15:55
valentina nappi notre dame

Valentina Nappi dopo il post su Notre-Dame: “Io come Satana? E’ fighissimo”

ROMA – Dopo il post sull’incendio che ha devastato la cattedrale gotica più famosa di Parigi, Valentina Nappi rincara la dose. “Notre-Dame brucia? È una grande perdita ma non posso non godere nel vedere una chiesa bruciare”, aveva commentato su Twitter l’attrice a luci rosse, ricevendo critiche e insulti su Twitter. C’è anche chi l’ha paragonata a Satana. E lei, ospite a La Zanzara, su Radio 24, la Nappi, nell’approfondire il suo punto di vista, ha risposto: “Satana è un personaggio fighissimo”.

Interrogata da Cruciani su quali fossero i motivi che la spingono a “godere” nel vedere un edificio storico crollare inghiottito dalle fiamme, Valentina Nappi ha spiegato: “In sé veder qualcosa bruciare è sempre uno spettacolo. Non mi ricordo chi disse che era uno spettacolo fantastico vedere le Torri Gemelle cadere. E’ come una scena da film. Una scena drammatica e anche spettacolare. E poi è pur sempre una chiesa e veder una chiesa bruciare è pur sempre bello”.

Valentina Nappi ha poi definito Notre-Dame come una “chiesa costruita da poveri fessi”:  “Non può farmi schifo? Non posso vederla simbolicamente bruciare?” ha domandato al conduttore, concludendo: “Perché non posso rifiutare la cultura con cui sono cresciuta? Io vomito su questa cultura che ammazza la gente, una cultura orribile”. Infine, tornando a chi la paragonava a Satana, conclude: “Mi piace, è un personaggio fighissimo. Nel Vecchio Testamento Satana rappresenta la luce, la ragione, la ricerca, la scienza. Quindi il Satana del Vecchio Testamento. Lo trovo un personaggio fighissimo”. (fonte LA ZANZARA)