Valerio Proietti, a Chi l’ha Visto? parla l’ex ragazza: “Prima della scomparsa era con me”

di Gianluca Pace
Pubblicato il 7 Marzo 2019 9:10 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2019 9:10
Valerio Proietti, a Chi l'ha Visto? parla l'ex ragazza: "Prima della scomparsa era con me, poi..."

Valerio Proietti, a Chi l’ha Visto? parla l’ex ragazza: “Prima della scomparsa era con me, poi…”

ROMA – A “Chi l’ha Visto?” si parla del caso della scomparsa di Valerio Proietti, il 23enne di Monterotondo di cui non si hanno più notizie da sabato 2 marzo.

“Vale – dice la sorella di Valerio, Tania, in un appello lanciato dal programma di Federica Sciarelli – Se mi guardi e mi senti ti prego, torna a casa. Facci sapere qualcosa. Un messaggino. Mandamelo anche a me. Magari è stato solo un momento e volevi stare da solo. A vent’anni anche io ho avuto la voglia di stare da sola però almeno fammi sapere che stai bene. Siamo tutti preoccupati. Papà piange dalla mattina alla sera. Mamma non si regge in piedi”.

“Che cosa è successo? Lui – risponde la madre – quando è uscito sabato ci aveva detto che la sera aveva un compleanno di un amico suo. E quindi stavamo tranquilli perché comunque stavano a un ristorante qui sulla Salaria. Ma non sappiamo chi era il festeggiato. In un secondo tempo invece abbiamo scoperto che questo compleanno non c’era. A tutti i suoi amici lui ha raccontato che andava a Roma con la famiglia perché mia madre stava male. E non è vero”.

“Noi sappiamo che si è visto con l’ex ragazza – spiega – e hanno preso un caffè o un aperitivo. Ha lasciato questa ragazza alle sei e poi ha preso l’auto che ha a disposizione. Si sono salutati e lei non lo ha più sentito”.

“Domenica mattina abbiamo provato a chiamarlo – continua – ma il cellulare era già spento”.

L’ex ragazza conferma di aver visto Valerio: “L’ho incontrato sotto casa mia, mi è venuto a prendere. L’ho visto normale, come sempre. Abbiamo chiacchierato del più e del meno, stavamo prendendo un caffè e stavamo parlando di noi due, non mi ha chiesto di tornare con lui. Non era deluso, mi ha portato anche dei fiori. Alle sei l’ho accompagnato alla fermata dell’autobus, ho aspettato che salisse, di lì ci siamo sentiti nuovamente al telefono perché domenica dovevamo andare a pranzo insieme”.

Fonte: Chi l’ha Visto?.