Ventura, Clerici e Venier regine dell’autunno Rai. Ritorna la Cuccarini, forse Perego

Pubblicato il 12 Giugno 2010 17:25 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2010 17:53

Antonella Clerici

Antonella Clerici, Lorella Cuccarini, Mara Venier, Simona Ventura. Sono le regine Rai dell’autunno 2010 già confermate in attesa della presentazione ufficiale dei palinsesti, approvati dal cda giovedì scorso. Punto interrogativo per Paola Perego: avrebbe una trattativa in corso per traslocare da Mediaset e approdare sulla rete ammiraglia.  Proprio dalla sua decisione dipende il destino di altre quattro signore Rai: Monica Setta, Elisa Isoardi e Caterina Balivo e Lorena Bianchetti.

In particolare o quest’ultima o la Balivo perderebbero la loro striscia pomeridiana. Raiuno – La prima serata vede il ritorno di Antonella Clerici, reduce dal successo di Sanremo, con ‘Ti lascio una canzone’, in onda il mercoledì (abbinato alla Lotteria Italia) per 11 puntate dai primi di settembre dall’auditorium del Foro Italico.

Confermato ‘I migliori anni’ condotto da Carlo Conti e promosso al sabato Fabrizio Frizzi con ‘I soliti ignoti’: dopo una lunga assenza il conduttore ha vissuto una vera seconda giovinezza con il successo riscosso del suo programma dopo il Tg1. Tanto che, anche se si tratta solo di rumors, c’é chi ipotizza per lui anche la conduzione di Sanremo.

‘Domenica in’ vede il grande ritorno di Lorella Cuccarini assente da anni, dopo lo spazio affidato a Massimo Giletti. A ‘Unomattina’ rimangono confermati dal lunedì al venerdì Eleonora Daniele e Michele Cucuzza, che lasceranno poi nel weekend spazio a Miriam Leone (che farà anche parte di domenica In) che con Tiberio Timperi condurrà ‘Mattina in famiglia’, in arrivo da Raidue.

La domenica la nuova edizione di ‘Linea Verde’ dovrebbe avere come padrona di casa Elisa Isoardi, che lascia la ‘Prova del cuoco’ ad Antonella Clerici (che a sua volta ospiterà il venerdì ed il sabato Massimiliano Ossini). Al mattino confermati Veronica Maya con ‘Verdetto Finale’ e ‘Occhio alla spesa’ di Alessandro Di Pietro; nel pomeriggio si allunga Bontà sua, il programma di Maurizio Costanzo, fino alle 14.50 quando potrebbe arrivare una trasmissione tutta nuova con Paola Perego che subentrerebbe a Caterina Balivo e al suo ‘Festa italiana’. A seguire la ‘Vita in diretta’ condotta da Lamberto Sposini e Mara Venier.  Sono confermate le 4 serate di Bruno Vespa con ‘Porta a porta’.

Michele Guardì si trasferisce su Raiuno, ma alla seconda rete restano le sue trasmissioni ‘I Fatti Vostri’ e ‘Mezzogiorno in Famiglia’. Nel pomeriggio sparisce invece ‘Il Fatto del Giorno’ di Monica Setta. Al suo posto dovrebbe arrivare un nuovo programma con la collaudata coppia Milo Infante e Lorena Bianchetti, affiancati forse dalla Balivo. A seguire telefilm.

Monica Setta dovrebbe ottenere (è ancora in ballo con la Isoardi, anche se sembra averla spuntata) la prima serata di Raidue il martedì con ‘Solo per amore’, con ospiti celebri che confesseranno le loro storie sentimentali. In prima serata il mercoledì la quarta edizione di ‘X Factor’. Il giovedì rimarrà, con tutta probabilità, la serata di Michele Santoro (non è chiaro se con Annozero o, come scritto nel piano presentato giovedì, con ‘trasmissione informativa/altro).

In seconda serata da settembre una new entry amata dal pubblico: Belen Rodriguez, che condurra’ un nuovo programma stile ‘Scorie’. La domenica pomeriggio torna anche Simona Ventura con ‘Quelli del Calcio’.

Oltre al programma di Roberto Saviano e Fabio Fazio in quattro puntate, arriva su Raitre anche Pippo Baudo con una trasmissione in prima serata sulla falsariga di Novecento. Cancellato “Mi manda Raitre”, al suo posto arriva una trasmissione di inchieste, “Hotel Patria” (il conduttore è da decidere).

Per Andrea Vianello si prepara una striscia informativa al mattino, “A onor del vero”, un programma di attualità sociale in onda cinque giorni a settimana e in stile Omnibus. Nodo da sciogliere é il destino di “Parla con me”: nei palinsesti la dicitura è ‘Serena Dandini/Unita’ d’Italià (quattro puntate), e questo rende possibile che la conduttrice debba cedere una o diverse serate ad uno dei programmi per i 150 anni.