Verissimo, Francesco Facchinetti a Silvia Toffanin: “Auguro a tutti di fallire, unico modo per crescere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 marzo 2019 17:19 | Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2019 17:19
Francesco Facchinetti a Verissimo: Fallire è unico modo per crescere

Verissimo, Francesco Facchinetti a Silvia Toffanin: “Auguro a tutti di fallire, unico modo per crescere”

ROMA – Francesco Facchinetti è tra gli ospiti di Verissimo del 30 marzo. In studio alla conduttrice Silvia Toffanin lancia un augurio singolare a chi li ascolta. “Auguro a tutti di fallire, perché è l’unico modo per crescere”, ha detto l’ex dg e figlio di Roby Facchinetti, lo storico tastierista dei Pooh.

Intervistato dalla Toffanin, Facchinetti parla della Canzone del Capitano, divenuta il tormentone del 2004, e dei programmi di poco successo che hanno minato le sue certezze lavorative. L’ex dj ha affrontato dei momenti non proprio felici, ma ha saputo trarne forza e alla conduttrice dice: “Ho fallito, ho dovuto affrontare le sconfitte e mi sono rialzato. Tutti falliscono prima o poi, l’importante è non farsi abbattere, perché alla fine sono i momenti duri che ci fanno crescere”.

Facchinetti ha spiegato che ora non fa più solo il deejay, anche se ama far ballare la gente, ma che ha la possibilità di aiutare i ragazzi a trovare la loro strada. Francesco infatti è lo scopritore di nuovi talenti, come Ricky e Irama, e gli augura di non abbattersi nonostante le difficoltà.

Il deejay ha anche parlato del rapporto delicato con il padre, sostenendo di essere stato un adolescente ribelle e di aver sofferto nella sua infazia perché era “Roby Facchinetti dei Pooh” e si è donato alla musica e ai fan, ma è mancato come papà. Ma Francesco spiega di averlo perdonato e di aver recuperato con lui un bellissimo rapporto. (Verissimo)