Vespa, Santoro e la lite sui dati auditel “tarocchi” e non

Pubblicato il 6 Maggio 2011 21:00 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2011 21:00

ROMA – Diverbio tra Bruno Vespa e Michele Santoro. Il conduttore di Porta a Porta non gradisce la citazione del suo programma durante l’anteprima della puntata di Annozero andata in onda giovedì. Vespa cerca di chiamare in trasmissione ma non viene mandato in onda. Il conduttore del programma di Rai1 voleva rispondere a Michele Santoro che aveva parlato delle visualizzazioni su Rai.tv di Annozero rispondendo alla polemica di Libero che ritiene “falsati” i dati auditel del programma di RaiDue.

Secondo il quotidiano vicino al premier Silvio Berlusconi gli ascolti di Annozero sarebbero taroccati da una schiera di fan nascosti nel campione di rilevazione auditel capaci di alterare gli ascolti del giovedì sera. Santoro affronta il tema, archivia con una risatina queste notizie e cita le “visualizzazioni sul sito”, nelle quali Annozero è in testa fra i programmi d’informazione.

Santoro ha detto: “Con pochissimo sforzo avrebbero tranquillamente potuto vedere i dati che ci sono, per esempio, su Internet, dove è difficile fare un taroccamento perché i computer son quelli, vengono numerati. Annozero ha 80 mila visualizzazioni medie, Report 40 mila, Ballarò 38mila e diciamo che a Porta a porta gliene diamo ottomila, per non farli deprimere troppo”.

A Vespa non è stato concesso uno spazio per una replica, ma il conduttore già preannuncia che lunedì, nel primo Porta a Porta utile, farà pervenire la sua risposta a Santoro. Cosa dirà è un mistero visto che i dati sono lì, incontrovertibilmente indicati nel contatore delle visualizzazione di Rai.tv: raramente Porta a Porta supera quota 5 mila, altro che gli 8 mila attribuiti dal conduttore di Annozero.