Vespa versione Verissimo: “Non vedo l’ora di fare il nonno”

Pubblicato il 28 Gennaio 2011 16:56 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2011 17:46

Bruno Vespa

Per una volta nei panni dell’intervistato e non dell’intervistatore, Bruno Vespa ha svelato il suo lato più personale e inedito, rivelando di sognare dei nipotini e di essere più casalingo della moglie. Ospite di ‘Verissimo’ insieme al suo ‘rivale’ Alessio Vinci, nella puntata che andrà in onda sabato alle 15.30 su Canale 5, Vespa ha abbandonato per qualche minuto il suo ruolo di giornalista per raccontarsi a Silvia Toffanin in veste di marito e padre di famiglia: ”Io e mia moglie siamo sposati da 36 anni, detto adesso sono come quattro matrimoni, ma una volta i rapporti nascevano in modo diverso – ha raccontato -. Non vedo l’ora di avere dei nipoti, ma i miei due figli si devono ancora sposare e non sono sicuro che il loro matrimonio sarà per sempre. Oggi è diverso e la nuova generazione si stupisce anche se le unioni durano 10 anni”.

Un matrimonio, quello di Vespa (sposato con il giudice Augusta Iannini), in cui ”entrambi abbiamo un carattere terribile ed entrambi lavoriamo molto. Anzi, sono io – ha scherzato – il casalingo fra i due”. Ricordando poi i suoi esordi nel giornalismo, il conduttore ha detto di essere andato a vivere da solo a 24 anni: ”Allora non si usava stare in casa a lungo – ha spiegato – ma noi eravamo un po’ più fortunati perché c’erano più occasioni di lavoro rispetto ad ora. E forse anche più voglia di lavorare”. Dall’alto della sua carriera, Vespa ha ribadito di ”amare questo mestiere” che gli ha permesso di vedere la vita in ogni forma, e di sentirsi tuttora ”un cronista da marciapiede”.