Vieni da Me, Anna Falchi: “Fiorello? All’epoca eravamo noi i Ferragnez…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Novembre 2019 14:17 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2019 14:44
Vieni da Me, Anna Falchi: "Quella volta che Fellini mi chiamò a casa..."

Anna Falchi a Vieni da Me

ROMA – Anna Falchi è stata ospite oggi, 22 novembre, a Vieni da Me. Intervistata da Caterina Balivo, l’attrice ha aperto i cassetti della sua memoria raccontando di vita privata e professionale.

Il rapporto con Monica Bellucci: “Eravamo molto amiche in quel periodo. Lei è una star ma è molto umile, straordinaria. Il rimprovero? Mi diceva che dovevo fare i più la modella, girare il mondo, e poi fare l’attrice. Come ha fatto lei del resto. Ero molto più italiana di lei anche essendo finlandese”.

Miss Italia: “Fu una edizione sfortunatissima, diluviava. La diretta andò in onda dal casinò. Io mi aspettavo tutt’altra cosa, ma fu una esperienza bella”.

La pubblicità con Fellini: “Lui era molto incuriosito da me che ero finlandese, forse gli ricordavo Anita Edberg. Dopo il nostro incontro lui giorni dopo mi chiamò a casa per dirmi che avevo dimenticato l’ombrello (ride, ndr). Poi mi disse che mi aveva scelto per lo spot che doveva dirigere. In seguito mi aiutò anche a trovare casa a Roma, abitai davanti a lui in via Margutta”.

I calendari: “Ne ho fatti cinque, forse troppi. Una volta sul set c’era anche una giraffa che mi slacciò il reggiseno”. 

Ad un certo punto Giuseppe Povia, presente in studio, le fa i complimenti perché oltre che la bellezza la considera una donna intelligente e lei, scherzando risponde: “Tra falchi, piccioni, ci piacciono i pennuti…”. Una battuta che ha fatto sorridere la Balivo.

Su Sanremo 1995: “Fu un’occasione importantissima. Pippo Baudo mi diede carta bianca, a volte però mi sono allargata. Ero pimpante, sapevo che era la mia occasione”.

Sull’avvistamento di un Ufo: “Non ho visto E.T., non ho visto un omino verde. Ho visto un oggetto non identificato, era tutto bianco con una luce rossa. Per due anni di seguito l’ho visto. Stava di fronte a casa mia, nel prato. Lo abbiamo visto io, mia madre e mio fratello”.

Su Fiorello con cui ebbe una relazione: “Non ho più il suo numero di telefono, sono passati così tanti anni. All’epoca eravamo i Ferragnez…”. Poi si passa a Max Biaggi: “Con lui ci sentiamo ancora, mi sta ancora molto a cuore”.

Sul matrimonio con Stefano Ricucci: “E’ stato bellissimo, ma era troppo. Da un giorno all’altro però è finito tutto. Sono rimasta scottata da quell’esperienza”.

Fonte: VIENI DA ME.

 

In questo articolo parliamo anche di: