Vieni da Me, Antonio Cabrini ospite. Caterina Balivo: “Quanto eri bello…”

di Alessandro Avico
Pubblicato il 7 Novembre 2019 14:19 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2019 10:58
Vieni da Me, Antonio Cabrini ospite. Caterina Balivo: "Quanto eri bello..."

Vieni da Me, Antonio Cabrini ospite. Caterina Balivo: “Quanto eri bello…”

ROMA – Ospite di Caterina Balivo nello studio di Vieni da Me c’è Antonio Cabrini. Il calciatore campione del mondo con l’Italia ai mondiali del 1982, racconta la storica partita a carte in aereo con l’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini che, in una partita a tresette fece un errore, “ma chi glielo diceva?”, scherza Cabrini.

Quindi Caterina Balivo fa vedere a Cabrini due momenti di quel mondiale, il gol all’Argentina e il rigore sbagliato in finale contro la Germania, poi fortunatamente vinta per 3-1. In studio tutti esultano con sciarpe e trombette da stadio. “Io c’ero ma avevo 2 anni, sono dell’80 non ho problemi a dirlo”, scherza la Balivo. Cabrini quindi dice: “Quando ero lì per battere il rigore mi passa dietro Paolo rossi e mi dice ‘te la senti?’, io ho fatto finta di niente”.

Certo che eri veramente bello, ti avrei fatto il filo anche io…“, dice la Balivo sorridente. “Mi sono scusato anche con Pertini per il rigore sbagliato”. Quindi Cabrini conferma di avere una chat con tutti i campioni del mondo dell’82, a parte Zoff che “non se la sente più di usare il telefono e non ha WhatsApp”.

Cabrini poi ricorda gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, cresciuto in campagna, nella azienda agricola di famiglia con tradizioni particolari. “Erano aziende enormi, come dei veri e proprio paesi quelle del cremonese di quegli anni”. (Fonte Vieni da Me).

 

In questo articolo parliamo anche di: