Vieni da Me, Caterina Balivo piange in diretta: “Facciamo tv ma…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Marzo 2020 15:24 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2020 15:24
Caterina Balivo, Vieni da Me

Vieni da Me, Caterina Balivo piange in diretta: “Facciamo tv ma…”

ROMA – Caterina Balivo in diretta non riesce a trattenere le lacrime. La conduttrice di Vieni da Me è scoppiata a piangere dopo aver ascoltato le parole di Papa Francesco.

“Siamo chiamati a riscoprire cosa conta veramente – le parole di Papa Francesco durante l’Udienza Generale – di cosa abbiamo veramente bisogno, cosa fa vivere bene e, nello stesso tempo, cosa sia secondario, e di cosa si possa tranquillamente fare a meno. Incoraggio tutti ad affrontare ogni situazione, anche la più difficile, con fortezza, responsabilità e speranza. Possiate vivere questo tempo quaresimale con lo sguardo fisso su Gesù che ha sofferto ed è risorto, ricevendo dal suo Spirito consolazione e mitezza”.

Parole che hanno evidentemente colpito la Balivo. “Facciamo tv – dice la Balivo – intrattenimento ma siamo persone e non è sempre facile”.

Fonte: Vieni da Me.

Vieni da Me, Nina Moric si tocca gli occhi. La Balivo: “Non devi toccarli”

Intervistata da Caterina Balivo, ospite nel salotto di Vieni da Me, Nina Moric si tocca gli occhi con le mani e viene rimproverata dalla conduttrice: “Non devi toccarteli, ricordiamo che in questo momento non si possono portare le mani neanche alla bocca e al naso”.

Capitolo Fabrizio Corona.

“Fabrizio (Corona) è il più grande amore della mia vita. Lo risposerei tornando indietro perché, nonostante sia una testa di rapa, ha un cuore. Non lo dimostra spesso. E poi mi fido di lui. Una volta facevamo le guerre. Era lui che era sempre spavaldo, voleva dimostrare di essere superiore sminuendomi. Non lo faceva con cattiveria. È un narcisista patologico che vive per il dio denaro. Ama lavorare, ma non mi ha mai ferito fisicamente”.

“Oggi – continua –  ci sentiamo tutti i giorni. Sembriamo fratello e sorella, Carlos è felicissimo. Ammetto i miei errori e se tornassi indietro non lo rifarei più. Lui mi ha sempre protetto. È una delle persone più buone d’animo che io conosca”.

Capitolo Carlos. Ovvero: quando le tolsero il figlio.

“Una sera del 2014 sono tornata a casa e mia madre era di cattivo umore perché Carlos faceva i capricci. Il piccolo è andato a letto e noi siamo andate in cucina a discutere. Lui ha sentito tutto e si è spaventato, ha chiamato la nonna paterna che è arrivata iniziando a urlare”. Nina racconta che l’ex suocera ha detto cose che non avrebbe dovuto dire e lei ha reagito male: “Io ho fatto un atto di autolesionismo”.

Oggi Carlos ha quasi 18 anni: “Voglio recuperare quei quattro anni perché tu sei la mamma migliore del mondo”.

Fonte: Vieni da Me.