Vieni da Me, Claudio Lippi: “In alcuni programmi ormai c’è il gusto dell’offesa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2019 14:14 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2019 14:38
Vieni da Me, Claudio Lippi

Claudio Lippi ospite di Vieni da Me

ROMA – Claudio Lippi è stato ospite di Caterina Balivo nella puntata di oggi, 23 settembre, di Vieni da Me. La spalla di Elisa Isoardi a La Prova del Cuoco si è sottoposto al gioco della Lavatrice.

Il noto conduttore ha risposto così alla Balivo che gli chiedeva se la carriera aveva avuto una battuta d’arresto: “Ho iniziato 55 anni fa. Ora sto vivendo la prima giovinezza. I grandi maestri della tv mi hanno insegnato che l’esperienza va trasmessa: il mio concetto di televisione è un concetto di umiltà, che mai si è arrivati. Il mio motto è “rispetta il pubblico”. Ritengo di averlo fatto ma visto che le uniche proposte arrivavano da determinati programmi, ho rinunciato”.

Il passato della tv? “Si dice che il passato sia meglio del presente… è assolutamente vero (ride, ndr)”.

La stoccatina su Carlo Conti e i suoi “71 programmi”? “Avevo già detto che ha una professionalità invidiabile. Ha grande rispetto per il pubblico. Molti programmi che fa lui sono quelli che vorrei fare anche io. Siccome è un grande professionista, chi glieli toglie? Non sono 73, ma 5-6 e li fa bene. Ora c’è la moda di trasformare le parole cambiandone il senso, ma la gente capisce dove sono le verità e le menzogne”.

Fonte: VIENI DA ME