Vieni da Me, Dolcenera: “Ho chiamato Raffaella Carrà patata e…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2019 14:20 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2019 14:28
Dolcenera

Dolcenera nello studio di Vieni da Me

ROMA – Ospite nel salotto di Vieni da Me c’è Dolcenera.

A Sanremo 2006 Anna Tatangelo ti soffiò il primo posto nella categoria donne. Meritavi tu di vincere? “A me le gare non piacciono. Non puoi paragonare delle anime diverse”.

Hai dovuto cambiare una parola nella canzone per Sanremo? “E’ vero. Ho cercato di razionalizzare e prendere il senso generale. Il senso generale della canzone non è cambiato”.

E’ vero che durante The Voice hai litigato con Raffaella Carrà? “Questa cosa è uscita prima che il programma iniziasse. E’ impossibile litigare con la Raffaella. E’ una statua. Un simbolo. Fa parte della bandiera italiana. Non so da dove è uscita questa cosa”.

Non avete mai discusso? “Per affetto io l’ho chiamata patata e… Forse non le è piaciuto. Dopo ho capito che non si fa”.

“Poi abbiamo cantato insieme – continua – e lei mi ha fatto capire cosa vuol dire tenere il fisico. Mentre cantavamo un medley lei mi ha fatto uno squat e io ci sono rimasta. Voglio arrivare alla sua età come lei”.

Fai palestra? “Andavo tanto prima di un incidente al ginocchio che mi ha un po’ depressa”.

Troppo presuntuosa? “Per me la musica è come un parco giochi – risponde Dolcenera – Ma è anche un mestiere. Ma io non riesco a vederla come un mestiere. C’è chi continua a fare le stesse cose ma io no. Io voglio fare quello che mi sento di fare”.

Sei fidanzata da vent’anni. A quando il matrimonio? “Quello non mi vuole sposare – dice e scherza Dolcenera – Dice che poi dovrebbe organizzare lui il matrimonio”.

Fonte: Vieni da Me.