Vieni da Me, Fabio Canino: “Mi scoprirono Zuzzurro e Gaspare, poi Boncompagni…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 maggio 2019 14:14 | Ultimo aggiornamento: 15 maggio 2019 14:39
Vieni da Me Fabio Canino

Vieni da Me, Fabio Canino

ROMA – Fabio Canino è stato ospite a Vieni da Me dove, intervistato da Caterina Balivo, ha aperto i cassetti della sua memoria raccontando vita privata e carriera.

Si parte con alcuni ricordi degli inizi nel mondo dello spettacolo: “Ero a Firenze per una serata. Zuzzurro e Gaspare erano tra il pubblico e a fine serata mi offrirono un lavoro. Poi in Rai fui notato da Gianni Boncompagni. Dopo un provino lavorai a Macao”.

Da sette anni, Canino fa parte della giuria di Ballando con le stelle. “Grazie a Ballando ho pagato il mutuo. Sento il peso di non offendere nessuno. Però, ognuno di noi ha un ruolo. Io, quando giudico, guardo la messa in scena e se il look è adatto al ballo. Carolyn, invece, essendo un tecnico, giudica la tecnica. E’ normale che se ci fossero cinque tecnici a giudicare, non ci sarebbero dei vip a ballare e non andrebbe in onda il sabato sera”.

Infine racconta il suo ultimo libro dal titolo “Le parole che mancano al cuore” in cui racconta la storia d’amore di due calciatori di Serie A. “Le parole che mancano al cuore sono quelle che bisogna dire perché quelle che non si dicono sono quelle che rovinano una storia d’amore”.