Vieni da Me, Federico Vespa: “Non uscivo mai. Non avevo amici”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Novembre 2019 16:46 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2019 16:54
Vieni da Me, Federico Vespa

Federico Vespa nello studio di Vieni da Me

ROMA – Intervistato da Caterina Balivo, ospite nel salotto di Vieni da Me, Federico Vespa, il figlio di Bruno Vespa, rivela:

“Ho sempre rinfacciato ai miei genitori di essere cresciuto troppo con le baby sitter. So che non lo hanno fatto apposta, ma sono stati carenti. Lo sanno e lo abbiamo superato, ma io volevo una famiglia più presente. Volevo meno lusso ma due genitori più presenti con me. Se dai 0 ai 12 anni non cresci tuo figlio bene poi succedono i guai”.

“Non uscivo mai – racconta – non avevo amici, mi sentivo un agnello in mezzo ai lupi. Mi facevo schifo. Mia madre se n’è accorta e ha iniziato a uscire con me, mi ha salvato la vita senza saperlo. Ho avuto un forte disturbo di ansia e panico, mi sentivo un nodo alla gola e non riuscivo a respirare, poi c’era un’assenza totale di emozioni. Ho resistito fino ai vent’anni pensando che sarebbe passato da solo. Ma poi ho chiesto aiuto”.

Federico Vespa racconta poi che gli fu diagnosticato un disturbo ansioso e lievemente depressivo. Disturbo che ha superato grazie alla psicoterapia: “Ci sono voluti sei anni di analisi, ma ce l’ho fatta”.

Fonte: Vieni da Me.