“Vieni da me”, Fiorello: “La Balivo è la Raffaella Carrà del terzo millennio”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 dicembre 2018 15:25 | Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2018 9:01
"Vieni da me", Fiorello: "La Balivo è la Raffaella Carrà del terzo millennio"

“Vieni da me”, Fiorello: “La Balivo è la Raffaella Carrà del terzo millennio”

ROMA – L’allegria di Fiorello ha fatto irruzione durante la puntata di giovedì 13 dicembre di “Vieni da me”, il programma di Rai Uno condotto da Caterina Balivo. Lo showman siciliano è intervenuto in videomessaggio nel corso del contenitore per salutare l’amico e talent scout Claudio Cecchetto, che si è sottoposto all’intervista della cassettiera. “Ciao Claudio, so che devi andare dalla Balivo. Sappi che è pericolosissima, in Rai lo dicono tutti … Ah, sei già lì? Claudio, Caterina Balivo è la Raffaella Carrà del terzo millennio, se diventi sindaco portatela alle Pari Opportunità!”, ha scherzato il mattatore in riferimento alla notizia che vuole l’interprete di Gioca Jouer candidato alla carica di primo cittadino di Misano Adriatico.

Immediata la risposta della conduttrice: “Grazie Fiore, ho tre parole per te: Vieni da me!”. Anche Gerry Scotti, eccezionalmente sugli schermi Rai, ha voluto salutare il suo scopritore in videomessaggio alludendo alla sua decisione di scendere in politica : “ Quando si tratta di noi due si parla sempre del passato, ma io voglio parlare del futuro: so cosa bolle in pentola, ma chi te lo fa fare?”, gli ha chiesto sorridendo il conduttore.