Vieni da Me, Giancarlo Magalli a Caterina Balivo: “Da quando hai letto di mister big…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Ottobre 2019 14:16 | Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2019 14:24
Giancarlo Magalli a Vieni da Me

Giancarlo Magalli nello studio di Vieni da Me

ROMA – Intervistato da Caterina Balivo, Giancarlo Magalli, ospite nel salotto di Vieni da Me, rivela di essere stato uno dei primi animatori in Italia:

“Ho iniziato nel ’69 in un villaggio sul Gargano. Mi ritrovai a fare qualcosa che nessuno aveva mai fatto prima. Feci, in effetti, molti errori. La televisione è arrivata dopo. Fare l’animatore di certo però mi ha aiutato. E mi sono divertito tanto. Devo dire che ha anche contribuito alla mia educazione sessuale (ride, ndr). E artistica”.

Tante fidanzate? “Mi fidanzavo quasi ogni giorno”.

Hai organizzato e fatto tante gag in passato…

“Sono cose che ora non mi fanno più fare. Mi piacerebbe fare un varietà o un quiz anche ora”.

Vivi da solo? “Sì, sono zitellone”.

Caterina Balivo poi tira fuori una foglia di fico e cita un articolo di Novella 2000: “In cerca di mister big”.

“In questo articolo – spiega la Balivo – si parlava di doti maschili e tu pare ne abbia molte…”.

“Questa foglia di fico però – scherza Magalli – nasconde poco”.

“Oggi – risponde la Balivo – ti vedo nella veste di sex symbol”.

“Da quando hai letto quell’articolo… non pensi a altro?”

Sei sempre andato d’accordo con tutte?

“Ho avuto dei disaccordi con una e mezza. Mezza con Heather Parisi. Ma niente di che. Forse quindi non è solo colpa mia se non vado d’accordo con una donna”.

Qui il riferimento evidentemente è a Adriana Volpe.

“Non do colpe a nessuno. In tanti anni di carriera però solo con una non sono andato d’accordo. Lo avevo capito quasi subito. Ho avuto anche tanta pazienza. Ho lavorato per otto anni con una persona con la quale non avevo sintonia. Non è stato facile. Non sarà stato facile neanche per lei”.

Fonte: Vieni da Me.