Vieni da Me, Giobbe Covatta: ”Ecco cosa dissi a mia moglie quando…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Novembre 2019 14:20 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2019 14:20
Vieni da Me, Giobbe Covatta

Giobbe Covatta nello studio di Vieni da Me

ROMA – Intervistato da Caterina Balivo, ospite nel salotto di Vieni da Me, c’è Giobbe Covatta.

L’incontro con la futura moglie.

“Le dissi nel lontano… credo 1977: ci sposeremo e avremo una figlia… e un cane femmina. Ci siamo poi sposati poi 26 anni dopo”.

Al matrimonio come testimone hai chiamato… Maurizio Costanzo.

“Si può risalire all’anno… – scherza Giobbe Covatta – all’epoca Iacchetti era ancora vivo”.

Tua moglie aveva già un figlio…

“Me lo ha detto dopo che ci siamo sposati…” scherza ancora Giobbe Covatta.

Ti è sempre stata accanto…

“Non si stacca di un millimetro. Io quando sono in Africa cerco di portarla nelle tribù di cannibali ma non ci riesco”.

L’esperienza al Maurizio Costanzo Show.

“Era il 1990 quando lo incontrai. Gli mandai una cassetta e poi iniziai ad andare in trasmissione da lui. E lui rideva (e qui lo imita, ndr) e alla fine disse: questa trasmissione (qui usa la voce di Maurizio Costanzo, ndr) è fortunata perché delle volte si incontrano delle persone come Giobbe Covatta”.

Quante puntate? “180”.

“Io – scherza – non avevo il repertorio neanche per una puntata. Io glielo dissi a Maurizio Costanzo. Non posso venire tutti i giorni. E lui mi disse: perché che devi fare? E allora scrivi la puntata per domani”.

Fonte: Vieni da Me.