Vieni da Me, Jessica Morlacchi racconta gli attacchi di panico e gli anni chiusi in casa

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 26 febbraio 2019 17:30 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2019 17:30
vieni da me jessica morlacchi

Vieni da Me, Jessica Morlacchi racconta gli attacchi di panico e gli anni chiusi in casa

ROMA – Jessica Morlacchi è stata ospite di Caterina Balivo a Vieni da me, dove ha raccontato della sua vita, degli attacchi di panico che l’hanno costretta a dire addio alla musica quando era una ragazzina e il successo un peso forse troppo grande per la sua età.

Ora o mai più le sta dando un’altra possibilità. Nel 2001 vinse con il suo gruppo, i Gazosa, il Festival di Sanremo nella categoria Giovani, poi incisero la canzone di un famoso spot pubblicitario, concerti, una nuova vita ma aveva solo 13 anni. Jessica Morlacchi a Vieni da me guarda le immagini del passato e quelle delle ultime settimane a Ora o mai più e si imbarazza: “Sono sempre io ma sono cambiata tanto”. 

Poi racconta che da ragazzini a mangiare gelati sul muretto sono passati ad uscire con le guardie del corpo perché soprattutto i bambini non li puoi gestire e addirittura, prima dei concerti, ognuno dei Gazosa arrivava con il proprio bodyguard. Concerto dopo concerto ha iniziato a soffrire in mezzo alla gente: “Il problema è che non hai più una vita, viaggi dalla mattina alla sera, la scuola, quella privata, ma non riesci più a studiare come un ragazzo normale. Siamo sempre stati accompagnati dai genitori, questa è stata una vera fortuna ma c’erano tutte le responsabilità come riunioni, viaggi. Ho iniziato a soffrire di attacchi di panico con il classico attacco di panico sul palco”.

“Cantavo in playback, non capitava quasi mai… lasciai tutto e andai da mio padre per una bustina di zucchero, mi sentivo male. Gli attacchi arrivavano sempre più spesso, si pensava a cali di zucchero, di pressione e poi piano piano abbiamo pensato a fare qualche seduta, qualche analisi e abbiamo scoperto che soffrivo di tachicardia: appena sveglia il cuore a 150 battiti, attacchi continui”. 

Lasciò il gruppo e per 12 anni si è chiusa in casa. L’ha aiutata Marco Masini perché poi arrivò anche la paura degli spazi grandi. Non poteva più viaggiare, si era chiusa in casa a Roma e frequentava solo i posti di sempre, quelli che la facevano sentire a casa.

Nel 2005 Marco Masini l’ha voluta con lui al festival di Sanremo e a Ora o mai più nei duetti li abbiamo visti ancora insieme. Masini non manca di rivolgere a Jessica Morlacchi un augurio anche a Vieni da me: “Voglio Augurarti un meraviglioso viaggio di amore di passione, quello che da sempre hai voluto e anche se ci sono dei momenti difficili dove tutto sembra impossibile. Il tuo grande talento di tirerà fuori lo so perché ti conosco”. 

L’intervista con la Balivo si conclude con le parole rivolte al suo coach: “Red Canzian è una persona talmente carina e gentile che io non potevo capitare in mani migliori perché è l’eleganza fatta persona, ha sempre una parola buona e giusta”. 

Fonte: Rai Play