Vieni da me, Miriana Trevisan parla di amore e Non è la Rai: “Io e Pago? Ecco perché ci siamo lasciati”

di Daniela Lauria
Pubblicato il 22 febbraio 2019 18:55 | Ultimo aggiornamento: 22 febbraio 2019 18:55
Vieni da me, Miriana Trevisan parla di amore e Non è la Rai: "Io e Pago? Ecco perché ci siamo lasciati"

Vieni da me, Miriana Trevisan parla di amore e Non è la Rai: “Io e Pago? Ecco perché ci siamo lasciati”

ROMA – Si sono sposati due volte e hanno avuto anche un figlio, il piccolo Nicola. Ma per Miriana Trevisan e Pago l’amore non è bastato: a separarli sono state divergenze inconciliabili, ha raccontato la stessa showgirl in una intervista molto intima a Vieni da Me, in onda su RaiUno.

Per lei Pago, al secolo Pacifico Settembre, ha scritto la sua canzone più conosciuta “Parlo di te”. Sono stati una delle coppie più belle e affiatate dello spettacolo, ma la loro storia è naufragata tempo fa. Lei ha ritrovato l’amore con lo scrittore Giulio Cavalli, mentre il cantante è ora felice con l’ex tronista di Uomini e Donne, Serena Enardu. Con Cavalli, l’ex ragazza di Non è la Rai che oggi ha 46 anni, dice di avere una sintonia perfetta: “Abbiamo tante cose in comune. Con Pago tutto questo non c’era”. Motivo? “Siamo molto differenti, io il giorno e lui la notte”, ha confessato nel salotto di Caterina Balivo. 

Nonostante ciò i due ex conservano un rapporto più che buono. “Cosa provo nei suoi confronti? – ha detto Miriana  – Sono contenta di aver avuto un bambino con lui, è un bravo papà. Provo stima e affetto, non c’è rancore tra di noi”, ha aggiunto. 

L’intervista vira poi sulla carriera della showgirl, lanciata con lo storico programma di Gianni Boncompagni, Non è la Rai. La Balivo le ha chiesto se rinnegasse di aver partecipato alla trasmissione e Miriana Trevisan ha risposto: “Non sputerei mai nel piatto in cui ho mangiato”. Ma confessa di non aver avuto un ottimo rapporto né con Boncompagni, ideatore dello show, né con le altre ragazze coinvolte: “Io andavo d’accordo con le sarte e le truccatrici e quindi era più facile per me fare amicizia con le persone più grandi. Ero spesso in sala prova o in sala trucco. Con le altre ragazze facevamo delle cose insieme, ma così”.

Su Boncompagni, in particolare, ha detto: “Con lui parlavo pochissimo, ma in quel momento la sua attenzione artistica era su altre ragazze”. Ha lasciato il programma perché l’ambiente le stava “un po’ stretto, volevo studiare e crescere in qualche modo”.

Fonte: Vieni da me