Vieni da Me, Nunzia De Girolamo: “Politica? Diciamo che… me l’hanno fatta lasciare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Novembre 2019 14:12 | Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2019 14:25
Nunzia De Girolamo

Nunzia De Girolamo nello studio di Vieni da Me

ROMA – Intervistata da Silvia Toffanin, ospite nel salotto di Vieni da Me, Nunzia De Girolamo ha affrontato le domande al buio del programma.

Perché hai lasciato la politica?

“Diciamo che… me l’hanno fatta lasciare. Io amo la politica ma in una notte la classe dirigente campana mi ha fatto, diciamo, un dispettino e mi sono ritrovata candidata a… Bologna dove non sono stata eletta”.

“Il mio partito – spiega – è un partito con delle barriere. O sei eletto o sei escluso”.

Ti sei pentita di aver alimentato le polemiche a Ballando con le Stelle?

“No. Io le ho subite e mi sono difesa senza scadere nel trash. Io ho risposto e mi sono difesa”.

Ti rimproveri qualcosa come madre?

“Io sono una madre molto presente. Io sacrifico me stessa. Sono la classica mamma italiana. Forse il mio difetto è proprio questo. Sono troppo apprensiva”.

Di chi prenderesti il posto a Ballando con le Stelle?

“No, di nessuno. Vorrei però – continua – essere lì a difesa dei concorrenti. Vorrei fare l’avvocato dei concorrenti. Se dovessi proprio fare una scelta non sostituirei di certo la Carolyn Smith”.

C’è un amore di cui ti penti?

“Sì, il primo. Il primo perché è stato un amore pesante. Un amore adolescenziale iniziato quando avevo 15 anni. Per tanto tempo io ho avuto paura. Mi ha anche causato dei problemi con i rapporti successivi. I miei genitori erano sempre preoccupati. Io poi con l’università mi sono liberato di questo ragazzo. E’ assolutamente un amore che cancellerei dalla mia vita. Sono stati davvero anni complicati”.

“Oggi siamo anche amici – continua – col tempo è migliorato. Però lui forse non è stato neanche consapevole di quanta sofferenza mi ha procurato. Devo ringraziare anche i miei amici che mi hanno aiutato. Ringrazio Antonio che mi ha aiutato tanto in quel periodo”.

Qual è la volta in cui hai avuto davvero paura?

“Diverse volte. Quando ero ragazzina provarono a farmi uscire di strada. Quando ero ministro mi minacciarono anche tante volte. Quando andai a parlare nella terra dei fuochi, all’epoca ero ministro dell’Agricoltura, a un certo punto arrivarono una serie di persone non proprio raccomandabili. Poi arrivarono le minacce. Anche di recente mi hanno minacciato per una storia che ho seguito in Sicilia per Giletti”.

Sei mai stata tradita?

“Io sono un po’ sospettosa e controllo abbastanza. Non lo so ma… ho avuto il dubbio. Mio marito? Chi lo sa. Da due anni non controllo più. Ho smesso”.

Hai mai tradito?

“No. Io lascio”.

Fonte: Vieni da Me.