Vieni da me, Simona Izzo a Caterina Balivo: “Chirurgia estetica? L’ho usata e lo dico”

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 12 marzo 2019 17:17 | Ultimo aggiornamento: 12 marzo 2019 17:34
Simona Izzo a Caterina Balivo di Vieni da me confessa chirurgia plastica

Vieni da me, Simona Izzo a Caterina Balivo: “Chirurgia estetica? L’ho usata e lo dico”

ROMA – Simona Izzo ha confessato a Caterina Balivo durante l’intervista a Vieni da Me di fare uso di chirurgia estetica. La Izzo si è prestata al gioco delle domande della conduttrice di Rai 1 e con molta ironia e simpatia ha spiegato di essersi sottoposta a un lifting e a un piccolo ritocco delle sopracciglia. L’attrice ha parlato anche della sua malattia e spiegato che per i suoi cari non è facile starle accanto, dato che soffre di bipolarismo subclinico.

Durante l’intervista, parlando della chirurgia estetica, la Izzo ha detto alla Balivo: “Io ho 65 anni, ho fatto tutto quello che dovevo fare, un lifting e un piccolo ritocco dalle sopracciglia, ma ho una pelle meravigliosa grazie a mia madre. Mi ritengo carina, quando sono andata da Bruno Vespa c’è stata un po’ di cattiveria, una sedicente principessa ha pubblicato sui social una foto di me che sembravo un mostro”.

E aggiunge: “Ornella Vanoni una volta mi disse che quando entrerò ad un party e le donne mi sorrideranno vorrà dire che sono finita, non mi sorridono ancora quindi bene così. Io sto così, è inutile dire che mangio lo yogurt e bevo acqua tutti i giorni. Io le rughe non le volevo. Io sono una persona che lo dice cosa ha fatto. Ci sono donne della tv che sono uguali da 30 anni, ma non dicono che fanno degli interventi, perché non posso fare il lifting e sentirmi meglio? La mia faccia è sempre la stessa, non sto alterando i miei lineamenti”.

Poi ha parlato dei suoi amori passati, tra cui Antonello Venditti: “Io so scegliere uomini, come tutte le donne che hanno il fiuto. Le donne della preistoria volevano l’uomo che sapesse portare più prede, io capisco chi è leader e li scelgo e un po’ li forgio pure. Io mi sono occupata molto degli uomini della mia vita. Antonello Venditti è stato mio marito, abbiamo avuto un figlio ed è stata una grande storia d’amore”.

Come tutte le storie migliori, però, la loro relazione è finita e lei spiega: “Le storie poi si sa, non finiscono mai bene se no non finirebbero e io non ho perdonato. Non sono più arrabbiata con Antonello Venditti, mi ha lasciato, mi ha tradito… il tradimento è qualcosa che io non sopporto, non ce la faccio perché io non ho mai tradito. Posso sostituire un uomo, ma prima di baciare un altro lascio il compagno che ho. Certo è un rischio, mi sono innamorata di un altro uomo solo e quando la storia precedente era terminata”.

Infine si è confidata con Caterina sulle difficoltà della sua malattia: “Sono stata male è vero, ma tendo a soffrire perché sono una bipolare subclinica e quindi ho dei momenti di grande felicità e momenti di grande sofferenza. Io ho delle gioie involontarie e delle depressioni involontarie su base endogena. Non deve succedere qualcosa di scatenante, ma questa voglia di non esserci prende il sopravvento. Amo anche questa parte di me, l’infelicità mi fa fare le cose”.

Fonte Vieni da me