Vieni da me, Simone Di Pasquale: “Quando ho visto Natalia Titova la prima volta…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Ottobre 2019 16:01 | Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2019 16:01
Simone Di Pasquale Vieni da me

Simone Di Pasquale e Caterina Balivo a Vieni da me

ROMA – Simone Di Pasquale intervistato a Vieni da me da Caterina Balivo parla della sua esperienza di ballerino e maestro della trasmissione Ballando con le stelle. Il ballerino si lascia andare anche a rivelazioni su Natalia Titova, anche lei storica maestra del programma, con cui ha avuto una relazione.

Parlando delle sue vacanze, Simone ha detto alla Balivo: “Ero a Formentera dove mi sono regalato una settimana da solo perché io le vacanze le faccio da solo. Grande relax in una settimana dedicata totalmente a me”, ha spiegato. Tra le colonne sonore della sua vita ci sono le canzoni di Jennifer Lopez perché “c’è sempre un po’ di latino. Ho iniziato a ballare il 1°settembre 1987. Avevo nove anni. Fino a 14 anni ho fatto calcio, nuoto e judo, ma poi mi sono dedicato solo alla danza”.

Anche se è single, Simone rivela di aver passato 7 anni con la collega Natalia Titova: “Io incontro Natalia nel 1998. Terminate le scuole superiori, chiedo al mio coreografo di trovare una ballerina che fosse interessata come me. Mi hanno dato il contatto di Natalia: ci siamo scambiati qualche fax e sono andato a prenderla a Fiumicino e da lì è nato il nostro rapporto professionale e umano. Abbiamo ballato insieme sette anni, poi abbiamo intrapreso due strade diverse ed oggi abbiamo un bellissimo rapporto”.

La Balivo allora chiede: “Ma quando hai visto per la prima volta Natalia a Fiumicino la prima volta, cosa hai pensato?”. E lui ammette: “Ho avuto un mancamento. Non mi aspettavo di trovare questa ragazza bruna, con i capelli lunghi e uno stacco di coscia di due metri”. E parlando del nuovo compagno Massimiliano Rosolino, dice: “Oggi ha un uomo meraviglioso ed è mamma di due splendide bambine”. (Fonte Rai)