Vieni da Me, Stefano Masciarelli: “Ecco come iniziai a fare imitazioni”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Febbraio 2020 14:23 | Ultimo aggiornamento: 14 Febbraio 2020 14:25
Vieni da Me

Stefano Masciarelli nello studio di Vieni da Me

ROMA – Stefano Masciarelli, intervistato da Caterina Balivo, racconta gli inizi della sua carriera:

“All’inizio – rivela – mi occupavo di investigazioni private. Poi capitò un’occasione e mi presentai a un provino per imitare Gianni Agnelli. Feci un provino che andò bene Andai a Milano e feci questo programma che all’epoca era condotto da Mike Bongiorno e Carmen Russo”.

“Mara Venier? Una sorella con la quale ho fatto un grande cammino della mia vita qui in Rai. Lei è poi volata alla grande e rimane sempre la nostra Mara”.

Eri un investigatore privato?

“Sì. Investigavo – racconta – davanti le scuole. Magari il figlio che usava qualche droga. Anche tradimenti”.

“Da giovane poi – continua – facevo il bagnino”.

“Se avevo il fisicaccio? Da giovane. Tempo fa scrissi un pezzo sulla dieta. Il testo diceva: bisogna stare bene, e se stai bene mangia. Che fa bene. Volevo andare a Sanremo con questa canzone”.

“Mia madre? Era bellissima. I suoi cannelloni poi erano semplicemente strepitosi”.

“I miei figli? Il primo si è trasferito ad Amsterdam ad agosto. Qui aveva un negozio di elettrodomestici ma con la moglie ha deciso di cambiare tutto e trasferirsi lì. Sono felice per loro e poi con un volo di un’ora e mezza possiamo sempre vederci”.

Fonte: Vieni da Me.