Vieni da Me, Stefano Tacconi: “Menomale che l’Inter non mi riscattò, ho vinto tutto con la Juve”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Novembre 2019 14:10 | Ultimo aggiornamento: 4 Novembre 2019 14:30
Vieni da Me, Stefano Tacconi: "Fortuna che l'Inter non mi ha voluto, ho vinto tutto con la Juve"

Stefano Tacconi a Vieni da Me

ROMA – Stefano Tacconi è stato ospite a Vieni da Me. Intervistato da Caterina Balivo ha aperto i cassetti della sua memoria parlando della sua vita professionale e privata.

Si parte dalla sua carriera calcistica: “Ho iniziato con l’Avellino nel 1980. Quell’anno ci fu il tremendo terremoto dell’Irpinia. Noi (la squadra, ndr) facemmo amicizia con molti tifosi che ci aiutarono a salvarci visto che partivamo da un -5”.

Poi Tacconi lancia una stilettata verso l’Inter, di cui era tesserato: “Io sono cresciuto nel settore giovanile dell’Inter. Prima di andare all’Avellino non mi riscattarono cedendomi alla Sambenedettese. Menomale… sono andato alla Juve e ho vinto tutto”.

La Balivo poi lo punzecchia: “E’ vero che un calciatore non fuma, non beve e non lo fa prima di una partita?”. tacconi ridendo ammette: “Io bevevo, fumavo e a volte lo facevo prima di una partita. La carne è carne…”.

Poi racconta un aneddoto di quando vestiva la maglia della Juventus: “Una volta dopo una vittoria in Polonia, avevamo vinto tipo 7-0, con Boniek organizzammo una festa in camera con sei-sette ragazze ma arrivò Trapattoni a rovinare tutto”.

Sulla partecipazione alla prima edizione dell’Isola dei Famosi: “Quando tornai dal reality ero dimagrito, ero abbronzato e avevo i capelli biondi, me li tinse con l’acqua ossigenata Carmen Russo. Mia moglie quando mi vide non resistette e così concepimmo la nostra seconda figlia”.

Fonte: VIENI DA ME