Vieni da Me, Valerio Scanu: “A Sanremo c’è chi mi ha dato zero, mentre prima mi dava del fenomeno”

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 2 maggio 2019 14:13 | Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2019 14:27
vieni da me valerio scanu

Vieni da Me, Valerio Scanu

ROMA – Valerio Scanu è stato ospite di Vieni da Me oggi, giovedì 2 maggio. Caterina Balivo lo ha sottoposto al gioco “Volevo dirti” dove l’artista ha parlato della sua vita privata e professionale.

Il primo messaggio arriva da Manuela Arcuri che gli dice che oltre ad essere un bravissimo cantante, Valerio Scanu è un bravissimo imitatore. Il cantante replica imitando Anna Oxa. 

Poi arriva il messaggio di Red Ronnie: “Tu dove trovi la forza per andare avanti oltre le critiche?”. Scanu: “Sicuramente chi arriva da un talent viene etichettato. Io è da più vent’anni che faccio questo e continuerò a farlo. La stessa giuria di qualità di Sanremo che mi ha dato zero, mi dava del fenomeno per le mie interpretazioni a Tale e Quale Show”.

L’aneddoto sull’abbraccio a Beppe Vessicchio dopo la vittoria a Sanremo nel 2010: “Andai solo a Sanremo, ero giovanissimo. Lui fu il mio unico punto di riferimento. Mi diede una mano senza che glielo chiedessi”.

Infine il messaggio di Dada Loi, la coach di Tale e Quale, gli dice di parlare del suo rapporto con la fede: “Non mi sono mai posto questa domanda. Sono cattolico, la mia famiglia lo è, anche se non vado spesso a messa. Sono così per natura, non saprei spiegarlo a parole”. (fonte RAI PLAY)