Vieni da me, Vittoria Belvedere da Caterina Balivo: “La depressione e poi la crisi con mio marito…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2019 17:20 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2019 21:21
Vittoria Belvedere confida a Vieni da me la depressione e la crisi col marito

Vieni da me, Vittoria Belvedere da Caterina Balivo: “La depressione e poi la crisi con mio marito…”

ROMA – Vittoria Belvedere si confida con Caterina Balivo nella puntata di Vieni da me del 19 febbraio in onda su Rai 1. L’attrice ha parlato del suo esordio nella moda e nello spettacolo, della depressione che l’ha colpita e della crisi con il marito dopo la nascita del primo figlio. Una crisi che ormai appare lontana, tanto che i due sono felicemente sposati e hanno tre figli.

Nella lunga intervista l’attrice parla di come è iniziata la sua carriera nel mondo dello spettacolo e della sua esperienza col fotografo Bruno Oliviero: “Venni scartata per fare la modella per tre centimetri, avevo 16 anni, tornavo da scuola mi fermavo a Milano e andavo a fare i provini. La maggior parte non andavano bene perché ero pigra, vedevo le altre modelle che erano bellissime quindi mi scoraggiavo e tornavo a casa”.

Poi la svolta: “Da modella feci un sevizio fotografico per Bruno Oliviero che era considerato il fotografo delle dive, dovevo fare una copertina del suo libro senza veli, completamente nuda. Dopo aver fatto ciò, alla presentazione del libro arrivai in ritardo perché sbagliai strada. Per questo motivo lui mi fece una filippica enorme, me ne disse di tutti i colori in pubblico, mi ferì molto. Quelle parole mi fecero così male da farmi alzare e andar via in lacrime. Da lì iniziò però la mia carriera”.

La Belvedere ha poi parlato del rapporto con il marito e della forte crisi dopo la nascita del primo figlio: “Poco dopo la nascita di mio figlio io e mio marito ci stavamo per perdere. Perché mio marito mi aveva spodestato dal mio ruolo di madre, lui decideva tutto sul piccolo. Mi sono sentita esclusa. Io lo lasciai e lui chiamò mia mamma. Io ero in Marocco e lui mi raggiunse, lì ci siamo ritrovati e siamo ora ancora insieme ed abbiamo tre figli”.

L’attrice ha parlato anche della malattia, la depressione, che l’ha colpita quando aveva 30 anni e non è stata facile da accettare e superare: “Compivo trent’anni ed ero depressa, per me non era facile accettarlo. In quel periodo mi chiamò Pippo Baudo per condurre il Festival di Sanremo ed io spensi il telefono. Fortunatamente poi quel Sanremo lo feci ed andò tutto per il meglio”.