Rai1. La vita in diretta, Unomattina e La prova del cuoco vanno male

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Settembre 2019 9:36 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2019 9:36
Rai1, debacle ascolti nella tv sovranista

Lorella Cuccarini (Ansa)

ROMA – Cosa succede a Rai1, perché gli ascolti della cosiddetta rete ammiraglia del servizio pubblico sono in caduta libera? Unomattina continua a perdere telespettatori proseguendo il trend negativo della versione estiva. Stessa performance de La vita in diretta che d’estate era stata costretta addirittura alla chiusura anticipata e ha ricominciato la stagione come se non peggio di prima. Non va meglio alla Prova del cuoco dove i picchi di ascolto di una Antonella Clerici sono ormai un ricordo sbiadito. E anche Porta a Porta non va granché.

Di chi è la responsabilità, come arginare il calo dei consensi? La questione è seria, al punto che è stata affrontata anche nel cda Rai post ribaltone. Focus sui risultati di ascolto di Rai1 e Tg1, recita laconica l’agenzia Ansa: nelle prossime riunioni sarà avviata una riflessione sulle criticità riscontrate e sui possibili provvedimenti da prendere. Cadranno teste? Le antenne della politica in Rai registrano un clima di massima apprensione tra le file di un certo “sovranismo” che s’era illuso d’esser diventato senso comune prima di consultare un’audience tutt’altro che entusiasta. 

Unomattina, il fallimento dell’ex direttore di Radio Padania

L’harakiri di Salvini ha fatto il resto. Prendiamo Unomattina, dove fra mille polemiche fu imposto e che fino a prova contraria è stato riconfermato Roberto Poletti. L’ex direttore di Radio Padania, primo biografo del Capitano, sta trascinando verso il basso lo share del contenitore pop più seguito in quella fascia oraria. Le prime tre puntate di UnoMattina, che ha esordito lunedì scorso, hanno registrato un calo – rispetto allo stesso periodo del 2018 – vicino ai 2 punti percentuali. 

La vita in diretta, la “sovranista” Cuccarini in caduta libera

Inchiodata al 13,9% di media, rispetto al 15,2 di un anno fa, la gestione Cuccarini de La vita in diretta prosegue la debacle estiva, quando subì l’onta della chiusura anticipata per mancanza di ascolti. La Lorella nazionale, la più amata dagli italiani, si era distinta per il suo endorsement pubblico per Salvini. L’etichetta se l’è cucita addosso da sola. E il primo pomeriggio Barbara D’Urso imperversa da Canale 5 praticamente senza avversari.

La prova del cuoco: giù 3,5% rispetto all’anno scorso

Il programma di Elisa Isoardi, ex fidanzata famosa di Salvini, vede con il cannocchiale gli ascolti record della star che l’ha preceduta tra i fornelli in tv, Antonella Clerici. Ma quest’anno la conduttrice sta perdendo anche la sfida con se stessa: l’anno scorso la Prova del cuoco stava sopra di tre punti e mezzo. (fonti Ansa, Repubblica)