Vito Dell’Aquila chi è, fidanzata, figli, vita privata, età, peso, altezza e carriera del campione olimpico di taekwondo

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 14 Settembre 2021 14:50 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2021 14:50
Vito Dell’Aquila chi è, fidanzata, figli, vita privata, età, peso, altezza e carriera del campione olimpico di taekwondo

Vito Dell’Aquila chi è, fidanzata, figli, vita privata, età, peso, altezza e carriera del campione olimpico di taekwondo (foto Ansa)

Chi è Vito Dell’Aquila: fidanzata, figli, vita privata, età, peso, altezza e carriera del campione olimpico di taekwondo. Dell’Aquila è tra gli ospiti della puntata odierna di Detto Fatto. Trasmissione tv che va in onda dalle ore 15:00 su Rai 2.

Dove e quando è nato, età, peso e altezza di Vito Dell’Aquila

Vito Dell’Aquila (alto 179 cm con un peso forma di 69 kg)  è nato il 3 novembre 2000 a Mesagne (Brindisi). Dopo il trionfo olimpico nel taekwondo, ha riscosso grande successo sui social network. La sua pagina Instagram è passata da settemila a ventinovemila followers

La fidanzata, i figli: la vita privata di Vito Dell’Aquila

Dopo il trionfo alle Olimpiadi di Tokyo, ha fatto sapere di essere single. Non sappiamo se da quel momento c’è stato un aggiornamento nella sua vita sentimentale ma sicuramente non è né sposato, né ha figli. Forse parlerà di questo argomento nella puntata odierna di Detto Fatto.

Il trionfo alle Olimpiadi di Tokyo di Vito Dell’Aquila

Vito Dell’Aquila è un taekwondoka italiano, campione olimpico nella categoria 58 kg a Tokyo 2020.

Ha iniziato a praticare il taekwondo all’età di otto anni, presso la palestra New Marzial.  Dal 12 novembre 2018 compete per il Centro Sportivo dei Carabinieri. 

Ha ottenuto il suo primo podio internazionale in una grande manifestazione ai mondiali di Muju 2017.

Agli europei di Kazan’ 2018 ha vinto la medaglia di bronzo.

Ha rappresentato l’Italia ai Giochi olimpici estivi di Tokyo 2020, vincendo la medaglia d’oro nel torneo della categoria fino a 58 kg, battendo in finale il tunisino Mohamed Khalil Jendoubi.