Vittorio Brumotti preso a calci e bottigliate da uno spacciatore in Corso Como a Milano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2020 12:07 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2020 12:07
Vittorio Brumotti preso a calci e bottigliate da uno spacciatore in Corso Como a Milano

Vittorio Brumotti preso a calci e bottigliate da uno spacciatore in Corso Como a Milano

MILANO – Vittorio Brumotti è stato nuovamente aggredito da uno spacciatore. Questa volta l’inviato di Striscia la Notizia, si era recato nel cuore della movida milanese, nella zona di Corso Como.

L’inviato aveva avvicinato un uomo che faceva il parcheggiatore abusivo, ma solo come copertura. Infatti, come mostrano le telecamere nascoste del tg satirico, l’uomo vendeva anche cocaina.

Quando Brumotti esce allo scoperto lo spacciatore perde la testa e cerca di colpirlo con calci e pugni. Poi gli sputa addosso e arriva rincorrerlo con una coccio di bottiglia in mano, davanti a decine di avventori dei locali notturni. 

Solo pochi giorni fa Brumotti era stato aggredito in zona Porta Venezia, sempre a Milano. Stava filmando lo spaccio di droga proprio in una delle zone centrali del capoluogo lombardo.

L’inviato era stato colpito con un bastone alla testa. “Mi sono spaventato parecchio – raccontava – . L’aggressione è stata molto violenta e per qualche minuto ho perso conoscenza. Ma per fortuna adesso sto bene. Sono stato aggredito da un gruppo di spacciatori. Mi hanno colpito al volto in modo violento”.

“Le forze dell’ordine e gli operatori sanitari sono immediatamente intervenuti e mi hanno portato all’ospedale Niguarda. Voglio rassicurare tutti: sto bene e ho firmato per tornare a casa. Hanno provato ancora una volta a intimidirmi, ma anche questa volta non mi fermeranno”. (fonte STRISCIA LA NOTIZIA)