Vittorio Feltri vs Lilli Gruber. “Poveretto in andropausa”, “Fatti un lifting al cervello”

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Ottobre 2019 10:15 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2019 10:16
Vittorio Feltri vs Lilli Gruber. "Poveretto in andropausa", "Fatti un lifting al cervello"

Vittorio Feltri (Foto Ansa)

ROMA  –  “Donna che pende a sinistra”, “Poveretto in andropausa”, “Fatti un lifting al cervello”. La lite a distanza tra Lilli Gruber e Vittorio Feltri prosegue su questi toni. 

Ad iniziarla, un articolo pubblicato quest’estate dal direttore di Libero dal titolo “Gruber lecca la sinistra”. Tra le altre affermazioni, quella secondo cui la giornalista di La7 sarebbe “talmente di sinistra da non usare più la destra neanche per impugnare la forchetta”.

A queste parole ha replicato pochi giorni fa la stessa Gruber ad Un Giorno da pecora, su RaiRadio1. Sollecitata dai due conduttori a rispondere a quell’articolo, la conduttrice di Otto e Mezzo è sbottata: “Per Feltri io sarei così di sinistra da non usare la destra nemmeno per impugnare la forchetta? Veramente io sono mancina, a questo poveretto in andropausa grave gli dice proprio malissimo”.

E Feltri non l’ha presa bene: “Lilli Gruber alla radio, Un giorno da pecora, mi insulta per un articolo non scritto da me su di lei. Dice che sono affetto da andropausa grave ignorando peraltro che non si tratta patologia. Le concedo attenuanti geriatriche vista la sua età”.

Ma il giornalista non si ferma qui. E poco dopo aggiunge, questa volta non più su Twitter ma direttamente dalle colonne del suo giornale: “Cara Lilli, fatti un lifting al cervello”. E prosegue: “Sarebbe assurdo prendersela con una signora invecchiata precocemente, e tuttavia non rassegnata al trascorrere degli anni, al punto da nascondere la propria decadenza con la squallida chirurgia plastica che le sfigura il volto rendendolo ridicolo”.