Vittorio Feltri dopo la lite con la De Girolamo e la Biancofiore a Non è l’Arena: “Due straccione incolte”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Novembre 2019 17:00 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2019 17:00
Vittorio Feltri dopo la lite con la De Girolamo e la Biancofiore a Non è l'Arena: "Due straccione incolte"

Vittorio Feltri a Non è l’Arena

ROMA – A Non è l’Arena è andata in scena una discussione tra Vittorio Feltri, Nunzia De Girolamo e Michaela Biancofiore sull’Alto Adige. Sia la De Girolamo che la Biancofiore si erano espresse molto chiaramente contro le posizioni della Klotz, che vorrebbe l’annessione del territorio all’Austria, riunificando il Tirolo. L’editorialista di Libero, quando spiegava la sua posizione, ha perso la pazienza perché continuamente interrotto da quanto affermato dalle due che hanno cercato di convincere il giornalista a perorare la loro causa.

“Direttore, lei non conosce la storia – ha detto la Biancofiore -, devo prenderne atto con rammarico. Lasciando perdere quanto accaduto nel Ventennio fascista, devo dire che l’Alto Adige rientrava nei confini italiani già molto tempo prima. Poi, abbiamo vinto o non abbiamo vinto una guerra?”.

“Tu fai parlare solo quelle due signore lì – ha detto Feltri a Massimo Giletti -. Non me la sento di proseguire in una discussione in cui io non ho diritto di cittadinanza. Io esprimo dei concetti che sono basati sulla realtà, se le signore non sono d’accordo a me non me ne importa niente”.

“Parla tu, vai avanti tu a dire le tue ca**ate e io sto zitto. Con questa prevaricatrice esaltata non discuto, dice cazzate enormi, ma vaffa****” ha chiosato Feltri rivolgendosi alla Biancofiore.

Inoltre Vittorio Feltri sembra essersi lasciato andare a un paio di espressioni che non sono piaciute a Giletti: “Direttore, mi dispiace, ma se lei ha bestemmiato in diretta, io mi devo dissociare da quanto detto”. Feltri però ha negato proseguendo la discussione, fino a quando, innervosito, ha lasciato il collegamento.

Infine il giornalista ha voluto ribadire il suo disappunto, attaccando ancora le due ospiti di Non è l’Arena: “La Biancofiore e la Di Girolamo sono due straccione incolte che non sanno nulla e se la tirano da esperte di storia – ha scritto su Twitter -. Maleducate e cafone che interrompono chi sta parlando in tv perché interrogato. E Giletti che le sopporta e le incoraggia a dire ca**ate”.