Vittorio Sgarbi e Sabrina Colle non fanno l’amore dal 1999: “Non ha quella volgarità…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 febbraio 2019 13:24 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2019 13:24
Vittorio Sgarbi e la fidanzata Sabrina Colle non fanno l'amore dal 1999: "Non ha quella volgarità..."

Vittorio Sgarbi e Sabrina Colle non fanno l’amore dal 1999: “Non ha quella volgarità…” (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Vittorio Sgarbi non fa l’amore con la sua fidanzata Sabrina Colle dal 1999. E’ lo stesso critico d’arte a raccontarlo in una intervista al Corriere della Sera: “Non facciamo l’amore dal 1999. Lei non ne sente l’esigenza, con mio grande sollievo. Nella mia apparente incontrollabilità, Sabrina detiene il controllo assoluto. Il potere sulle anime. Non ha quella volgarità che a me piace”.

Ecco alcuni dei passaggi salienti dell’intervista: “Al liceo mi mandarono in collegio dai salesiani a Este. Clima oppressivo e neanche una ragazza. Ci si masturbava l’un l’altro nei bagni. Il vero primo amore? A 17 anni, con Emanuela, la figlia del deputato comunista di Ferrara, on. Loperfido. La scoperta delle donne fu meravigliosa”. 

“Fanno tutto loro. A Venezia stavo con un’aristocratica, Maria Teresa; a Milano con Anna, la nipote di Visconti. Avevo una mostra su Palladio a Vicenza, a metà strada. Pensai: faccio venire Anna il mattino e Maria Teresa la sera. Ma Anna non trovò posto in treno e tornò indietro. Alla vista della rivale, diede mano alle forbici e le tagliò la treccia”. 

“Sono stato fedele per 700 terribili giorni a una donna che mi marcava stretto come un terzino. Si addormentava dopo di me e si svegliava prima. Vede queste cicatrici, qui, sulla mano sinistra? Sono le sue unghie. Presi un raffreddore che non passava mai. Ancora oggi ogni mattina mi sveglio con uno starnuto: un memento che mi ricorda di non sposarmi”.