Wanda Nara, Costacurta chiede scusa: “Ho sbagliato. E’ stata un’uscita inelegante”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 febbraio 2019 9:47 | Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2019 9:47
Wanda Nara, Costacurta chiede scusa: "Ho sbagliato. E' stata un'uscita inelegante"

Wanda Nara, Costacurta chiede scusa: “Ho sbagliato. E’ stata un’uscita inelegante”

ROMA – Dopo la frase su Wanda Nara (“A lei avrei detto stai zitta”), ora Alessandro Costacurta chiede scusa: “E’ stata una frase infelice. Sicuramente estrapolata e fuori contesto è una brutta frase che non sento neanche mia”. 

“Io- spiega a “Sky” – parlo di professionismi e non di genere nei mie ragionamenti, la mia uscita è stata inelegante e chiedo scusa, ma il mio percorso nella vita credo parli per me”.

“Si trattava di un discorso più ampio – ha poi detto al “Corriere della Sera” –  in ambito di una discussione tra colleghi sul ruolo di Wanda Nara. I procuratori (maschi) di Zanetti, Bergomi, Maldini o Del Piero le assicuro che non si sono mai permessi uscite così. Criticavo il procuratore Wanda Nara, indipendentemente dal genere sessuale. Tutto ruota intorno a quello”.

E ancora: “Cerco di essere chiaro: io le donne nel calcio le voglio. Il mio lavoro commissariale in Federcalcio lo dimostra. La Panico all’Under 15 l’ho proposta io. Non pretendo di essere all’avanguardia, ma nel mio piccolo qualcosa ho fatto….”.

E sua moglie Martina Colombari, quando l’ha visto, cosa ha detto? “Mi sa che hai fatto una cavolata, Billy!”. Ci ha visto giusto? “Domenica sera su Sky mi hanno visto anche i fratelli e gli amici. Ho capito subito che sarebbe uscito un casino”.

Ma insomma, lei da Milena Bertolini, il c.t. della Nazionale femminile, si farebbe spiegare il 4-4-2? “Ma certo! In Federazione ho lottato per il riconoscimento del calcio femminile e mi sono confrontato serenamente con tutte le nostre donne: sono fenomenali”.