“Mi manca…”, Wilma Goich in lacrime a “Storie Italiane” ricorda la figlia scomparsa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2020 14:22 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2020 14:22
"Mi manca...", Wilma Goich in lacrime a "Storie Italiane" ricorda la figlia scomparsa

“Mi manca…”, Wilma Goich in lacrime a “Storie Italiane” ricorda la figlia scomparsa

Wilma Goich in lacrime per la morte della figlia: “Mi manca”. Il commovente messaggio dell’artista durante la puntata di “Storie Italiane”.

Toccante intervista esclusiva a Wilma Goich che parla della figlia scomparsa mesi fa durante la prima puntata della nuova edizione di Storie Italiane, su Rai1. Ai microfoni del programma condotto da Eleonora Daniele, l’artista ha raccontato il dramma vissuto cinque mesi fa: la morte della figlia Susanna, nata dal suo matrimonio con Edoardo Vianello.

“Se ne è andata in un mese. Ha fatto alcuni esami per via di una sciatica che non passava e da lì ha scoperto di avere un tumore al polmone” ha dichiarato Wilma Goich, rivelando inoltre: “A me nessuno aveva detto della gravità della malattia. Ho scoperto da una conversazione tra il suo medico e un farmacista che le metastasi avevano già raggiunto le ossa. E’ stato uno choc”.

Nel corso della lunga intervista Wilma Goich si è più volte commossa. Eleonora Daniele stessa non è riuscita a trattenere le lacrime durante un video in memoria di Susanna Vianello, con il brano “Fai rumore” di Diodato in sottofondo.

“Dopo la sua morte ci siamo riavvicinati tutti. Mio nipote è sempre con me e persino Edoardo mi sta accanto. Lui, come me, sta soffrendo tantissimo”, ha ancora confessato successivamente Wilma Goich ad una commossa Eleonora Daniele.

Susanna era unica. Unica in tutto quello che faceva. Aveva la dote di far riunire le persone”. Wilma Goich poi ha promesso a Eleonora Daniela di voler tornare in una delle prossime puntate di “Storie Italiane” per parlare di alcune novità professionali arrivate dopo la scomparsa della figlia. “Ci siamo detti: Susanna si sta dando da fare per noi”. ha commentato a tal proposito, accennando un sorriso. “A Storie Italiane mi sento a casa”, ha concluso. (Fonte Storie Italiane).