Oroscopo Vergine oggi 26 agosto 2018. Caterina Galloni: una relazione promettente ma…

Pubblicato il 26 agosto 2018 7:07 | Ultimo aggiornamento: 26 agosto 2018 9:13
Oroscopo Vergine domani 26 agosto 2018. Caterina Galloni: una relazione promettente ma...

Oroscopo Vergine domani 26 agosto 2018. Caterina Galloni: una relazione promettente ma…

Oroscopo del 26 agosto 2018 per i nati sotto il segno della Vergine:
una relazione promettente ma…

Una relazione intrecciata di recente, oggi vi sembrerà molto promettente anche se non riuscite a capirne esattamente il motivo. Potreste sentire che vale la pena di approfondire la conoscenza, provate emozioni molto forti e vorreste premere il pedale dell’acceleratore: il Plenilunio in Pesci vi suggerisce invece una certa cautela. Procedete passo dopo passo così da mettervi al riparo da eventuali delusioni.

Per previsioni personalizzate potete entrare in contatto diretto con Caterina Galloni, scrivendo a: caterinagalloni11@gmail.com

La Vergine nel 2018.

Che anno, questo 2018! Avete il sostegno di Giove, Saturno, Urano e Plutone, il che vuol dire allargare il raggio d’azione in tutti i settori della vostra vita. Avrete trilioni di cose da fare, da iniziare e lascerete alle spalle situazioni che ormai hanno fatto il loro tempo. Nel lavoro sarete più efficienti che mai, qualsiasi obbiettivo sarà raggiunto con determinazione. Non è escluso un cambiamento, dunque, oppure un trasferimento o, ancora una trasformazione delle mansioni, una promozione. Denaro: ciao ciao difficoltà, manterrete in equilibrio il budget e attraverso un contratto di lavoro, guadagnerete di più. L’amore progredisce di pari passo, il rapporto di coppia evolve nella migliore delle direzioni. Soli, visto che siete più socievoli ed estroversi, la vita sociale sarà più intensa e avrete l’occasione di fare l’incontro della vita: una persona che vi corrisponde, con cui c’è perfetta sintonia. E in molti, nel 2018, vi sposerete, creerete una famiglia! Splendida la forma psicofisica, avrete la possibilità di sbarazzarvi di patologie croniche, ma evitate di chiedere troppo a voi stessi: le energie non sono inesauribili.