TURISMO:ENIT,MATTEO MARZOTTO INCONTRA OPERATORI A WASHINGTON

Pubblicato il 18 Giugno 2010 14:00 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2010 13:08

Il direttore dell’ENIT Matteo Marzotto ha partecipato mercoledì alla ambasciata d’Italia a Washington ad un incontro con i dirigenti delle maggiori compagnie di viaggio americane volto a incoraggiare la scelta e la promozione dell’Italia come destinazione delle vacanze dei turisti americani. Marzotto ha detto di essere “orgoglioso” di dover fare propaganda “ad una delle più importanti parole del mondo: Italia”.

Il turismo continua ad essere una delle maggiori industrie del paese. Ma non si deve dare per scontato il flusso annuale verso l’Italia: la concorrenza è sempre più ampia e il mercato sempre più globalizzato. Occorre quindi continuare a promuovere in tutti i modi il marchio Italia. Marzotto, notando che il flusso turistico è concentrato sulle grandi città, ha sottolineato l’importanza di creare interesse per altre cittadine italiane più piccole ma altrettanto ricche di cultura e di attività interessanti.

L’ambasciatore d’Italia Giulio Terzi, nel suo intervento, ha sottolineato che gli americani “continuano a porre l’Italia al primo posto tra le mete turistiche desiderate. La prove su quanto sia importante l’Italia per l’America e su quanto sia grande il desiderio di conoscere i suoi tesori possono essere viste ovunque negli Stati Uniti. Il turismo rappresenta un ponte essenziale per diffondere la cultura italiana e per promuovere la lingua italiana”.

Il direttore dell’ENIT Nord America Riccardo Strano ha illustrato le nuove tendenze del turismo americano. I viaggi per tutta la famiglia sono sempre più popolari mentre sta cambiando anche la etnicità: i viaggiatori ispanici stanno diventando sempre più numerosi. Il Lazio e la Toscana sono le regioni più visitate. E il contenimento dei costi è diventato sempre più importante per i turisti americani che programmano un viaggio.