Viaggi e turismo

TURISMO:VAL D'AOSTA DENUNCIA, IN SPOT ITALIA OMESSA MONTAGNA

Lo spot del premier Silvio Berlusconi che esalta l’Italia quale meta turistica rischia di lasciare il Monte Bianco ai francesi o il Cervino agli svizzeri. Lo sostiene l’assessore al turismo della Valle d’Aosta, Aurelio Marguerettaz, in una lettera inviata al presidente del Consiglio e al Ministro Maria Vittoria Brambilla, nella quale si esprime ”rammarico e stupore in quanto nello spot si declamano cielo, sole, mare, storia, cultura, arte, omettendo qualsiasi riferimento alla montagna italiana”.

Per Marguerettaz non vi e’ ”alcun accenno o richiamo alla grande capacita’ del turismo italiano di essere competitivo attraverso le destinazioni in quota, meta annuale sia in estate sia in inverno di milioni di turisti”. L’assessore sottolinea ancora: ”In Italia abbiamo le montagne piu’ alte e piu’ belle d’Europa e rischiamo di abdicare al nostro ruolo di leader lasciando il Monte Bianco ai francesi o il Cervino agli svizzeri”.

To Top