La crisi non ferma il turismo straniero in Italia: +9,3 per cento a giugno

Pubblicato il 10 Settembre 2010 13:48 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2010 13:51

La crisi non ferma l’afflusso dei turisti stranieri in Italia. Saldo positivo infatti nel mese di giugno per la bilancia dei pagamenti turistica italiana, che ha registrato un saldo netto positivo di 1,387 miliardi di euro, contro gli 1,286 miliardi dello stesso periodo del 2009. Lo riferisce il rapporto sul turismo internazionale di Bankitalia.

Le spese dei viaggiatori stranieri nel nostro Paese, riferisce ancora la Banca centrale, sono aumentate del 9,3% a 3.139 milioni di euro; quelle dei viaggiatori italiani all’estero sono cresciute del 10,5% a 1.752 milioni.

Nel primo semestre, calcola la banca d’Italia, il saldo netto della bilancia turistica è stato di 4.203 milioni di euro, contro i 3.609 dello stesso periodo del 2009, con un aumento del 5,3% delle spese degli stranieri a 13.042 milioni di euro.

Aumentano in particolare le spesedegli stranieri venuti in Italia per passare le vacanze (+10%), mentre la crescita è più contenuta per i viaggi di lavoro (+2,1%).

Nello stesso periodo è aumentata del 2,2% la spesa dei viaggiatori italiani all’estero per motivi personali; tra questi è aumentata dell’1,6% la spesa dei viaggiatori per vacanze. Si è invece ridotta dell’1,7% la spesa degli italiani che si sono recati all’estero per motivi di lavoro.