ESTA USA: tutto quello che devi sapere per un viaggio in America

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Ottobre 2021 11:46 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2021 11:46
ESTA USA: tutto quello che devi sapere per un viaggio in America

ESTA USA: tutto quello che devi sapere per un viaggio in America

Se state programmando un breve viaggio negli Stati Uniti per turismo o per affari, vi sarà necessario richiedere l’ESTA USA, abbreviazione di Electronic System for Travel Authorization, cioè Sistema elettronico per l’autorizzazione a viaggiare. Si tratta di un’autorizzazione elettronica di viaggio che non necessita di un visto e che permette il soggiorno in questo Paese. Scopriamo insieme tutto quello che serve sapere sull’ESTA prima di intraprendere un viaggio in America.

Cos’è l’ESTA USA

L’ESTA USA è un’autorizzazione di viaggio che si basa su un sistema preposto dal governo degli Stati Uniti e gestito dal DHS (il Dipartimento della Sicurezza Interna), con l’intento di esaminare in modo preliminare tutti i viaggiatori che sono diretti verso il loro Paese.

Si tratta chiaramente di una misura dalle finalità precauzionali volta ad individuare tempestivamente chiunque possa minacciare la sicurezza degli americani o quanti non possiedano i requisiti per ottenere l’autorizzazione ad entrare nel territorio statunitense.

All’interno dell’ESTA c’è anche un programma pensato per i viaggiatori senza visto, chiamato Visa Waiver Program o VWP, a cui aderiscono 38 Paesi, tra cui l’Italia. Non è più necessario, quindi, rivolgersi al consolato o all’ambasciata americana in Italia: basta richiedere la documentazione direttamente online.

L’ESTA è un’autorizzazione del tutto elettronica, il cui utilizzo è abbastanza facile, essendo legata a doppio filo al proprio passaporto.

I requisiti per l’ESTA USA

I requisiti per l’ESTA USA cambiano in base al Paese di provenienza ed è quindi utile chiedere informazioni al consolato nel caso di dubbi insorgenti. Il requisito essenziale per l’autorizzazione a viaggiare negli USA è essere residenti in uno degli Stati che aderiscono al Visa Waiver Program.

L’ESTA USA è necessaria anche semplicemente quando si transita nel territorio statunitense, come nel caso di chi fa scalo via aerea o marittima e come accade per una coincidenza o per il proseguimento di un viaggio. In questo specifico caso sarà necessario inserire nella richiesta sul form online la dicitura ”in transito”, oltre che la destinazione finale, dove c’è il campo contrassegnato da ”indirizzo negli Stati Uniti”.

È necessario tenere presente che l’autorizzazione a viaggiare negli Stati Uniti d’America è concessa solo nel caso di motivi turistici o per affari.

Più precisamente, ci si può recare in questo Paese per viaggi di piacere, per fare visita a parenti e amici o per meeting di lavoro e conferenze. Sono possibili seminari con colleghi e la presenza per corsi scientifici, educativi o professionali di tipo occasionale.

Si possono anche valutare offerte di lavoro, ma è vietato intraprendere attività lavorative e iscriversi a scuole, università, college o istituti di formazione. Un ulteriore requisito per l’ESTA USA riguarda il possesso di un passaporto in corso di validità di tipo elettronico: si tratta della versione con microchip che contiene tutti i dati anagrafici e biometrici con le impronte digitali, corredata di foto.

Come richiedere l’ESTA per USA

Per chi è curioso di sapere tutto sull’ESTA per un viaggio in America e vuole sapere come richiederlo sarà utile sapere che l’autorizzazione è ottenibile sia facendo esplicita richiesta sul portale ufficiale (in lingua inglese e senza assistenza) sia mediante un’agenzia specializzata, che aiuterà il viaggiatore fornendogli il modulo di richiesta in
italiano e tutta l’assistenza di cui ha bisogno.

Al suo interno è necessario inserire diverse informazioni come il nome e cognome del richiedente, la nazionalità, la data e il luogo di nascita e i motivi per i quali si vuole intraprendere un determinato viaggio.

La richiesta dell’ESTA USA va inviata almeno 72 ore prima di partire o comunque con un largo anticipo, dal momento che l’autorizzazione può essere approvata, negata o definita in corso.

Nel caso dell’agenzia specializzata la risposta viene inviata al viaggiatore tramite e-mail entro 72 ore, per cui il consiglio è quello di fare il biglietto aereo solo dopo aver ricevuto la conferma da parte dell’accettazione.

In questo senso, l’autorizzazione ha un costo a persona di € 29,95 da pagare in modalità elettronica tramite carta di credito o di debito appartenente ai circuiti VISA, Mastercard, American Express e Discover. È accettata allo stesso modo la modalità di pagamento con Paypal.

La durata dell’ESTA USA è di 2 anni e ogni viaggio può avere un limite massimo di tempo pari a 90 giorni, che inizia nel giorno in cui si arriva negli Stati Uniti.

Avere l’ESTA non garantisce l’ingresso negli Stati Uniti

Prima di partire è bene sapere che i controlli delle autorità statunitensi per i viaggiatori che entrano nel loro Paese sono molto severi, per cui non è detto che l’ESTA garantisca l’ingresso negli USA.

Non sono accettate, tra l’altro, le persone con condanne penali: in questo caso è sempre consigliabile confrontarsi con il consolato americano prima di inoltrare la richiesta ESTA.

Anche dopo che l’autorizzazione stessa a viaggiare è stata accettata, c’è il rischio di non venire ammessi una volta arrivati negli Stati Uniti. I motivi dell’esclusione possono riguardare le regole dei Paesi aderenti al Programma di Viaggio senza Visto, oppure perché si è contravvenuti per varie ragioni alle leggi vigenti negli USA.