Italiani al mare, a uno su tre non piace chi getta la spazzatura a terra

Pubblicato il 3 Luglio 2012 17:52 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2012 19:55

ROMA – Giovani italiani sporcaccioni al mare, in barba alle più comuni regole del bon ton da spiaggia, in molti gettano la spazzatura a terra. E non sono nemmeno troppo auto-indulgenti: perché in un sondaggio di Tripadvisor non raccogliere i rifiuti in spiaggia è considerato uno dei gesti più fastidiosi da almeno un intervistato su tre, ma  i maggiori trasgressori sono proprio loro, i giovani.

A giudicare fastidioso l’atto di gettare spazzatura in terra è stato il 38% del campione, seguita dalla musica ad alto volume (15%) e dallo sbattere il proprio asciugamano sui vicini per pulirlo dalla sabbia (14%). Degno di nota, sottolinea Tripadvisor, il fatto che l’84% degli Italiani pensa che non sia accettabile arrivare presto per assicurarsi sdraio in piscina o in spiaggia, lasciando poi oggetti personali per occupare il posto per ore e ore per poi e ritornare successivamente. Ma vi sarebbe una contraddizione quando gli intervistati sono stati invitati a rispondere se in vacanza occupano sedie sdraio in piscina o in spiaggia lasciando oggetti personali per presidiare il posto per ore e ore per poi tornare successivamente. In questo caso il 40% del campione ha risposto ‘si”, percentuale più elevata rispetto al resto d’Europa, vale a dire inglesi (36%), francesi (35%), tedeschi (20%) e spagnoli (28%).

Il 38% degli italiani intervistati dichiara poi che i fumatori dovrebbero avere aree dedicate in spiaggia, insieme ad altre come quelle ‘senza animali’, per naturisti, ‘senza bambini’ e quelle nelle quali non è consentito l’uso dei telefonini. Le spiagge per nudisti sono invece accettabili per l’81% degli intervistati.